LEONARDO
RID Articoli Mese
Ultime Notizie:
anteprima logo RID Leonardo alla Cybertech Europe 2018

In primo piano strategie e soluzioni per la resilienza cyber dei servizi essenziali e la sicurezza di imprese e cittadini.

a cura di
anteprima logo RID Le nuove priorità della CIA

E’ molto raro che il Direttore della CIA parli. E lo è ancora meno se si tratta di farlo in pubblico. Per questo il recente discorso tenuto a Louisville, Kentucky, da Gina Haspel, la nuova responsabile dell’Agenzia, è stato seguito con grande attenzione. E lei, tra ricordi personali e professionali, ha indicato la futura strategia dell’esercito di spie al suo comando. Sono 6 le priorità rilanciate dall’account ufficiale. Le sintetizziamo, aggiungendo qualche nota. Primo. “E’ necessario accrescere il reclutamento, includendo profili diversi”, più agili nel seguire una società che corre veloce. Secondo. Gli agenti dovranno concentrare i loro sforzi contro il terrorismo, ma dedicare anche tempo e risorse nel tenere testa “agli avversari più duri”. E’ chiaro che per anni l’intelligence ha dovuto scarpinare per parare i colpi prima di al Qaeda, quindi dello Stato Islamico. Ora non basta in quanto gli USA devono vedersela con problemi nuovi e antichi. I dossier iraniano e nordcoreano, la sfida cinese e il continuo duello con la Russia rappresentano solo alcuni dei fronti. Terzo. Salirà il numero di uomini schierati all’estero, questo per estendere la raccolta di informazioni in aree critiche. Quarto. Servono professionisti che conoscano più lingue straniere, elementi capaci di cogliere meglio culture diverse o lontane. E’ chiaro il tentativo di colmare un gap spesso emerso in molti quadranti: la CIA ha un mare di dati, però fatica a comprendere il teatro dove si muove, le sfumature, i dettagli. Compiendo errori di valutazione. Quinto. Migliorare e intensificare la collaborazione con altri dipartimenti investigativi (esempio l’FBI): in America come in Europa le gelosie di “reparto” sono forti, la mancata comunicazione di un dettaglio può rivelarsi fatale. Sesto. Investire nella battaglia contro le organizzazioni dei narcotrafficanti, visto che i Cartelli hanno provocato un alto numero di vittime tra gli americani.

a cura di
anteprima logo RID Leonardo vince negli USA con l'AW139

L'USAF ha scelto l’elicottero MH-139, basato sull’AW139 di Leonardo e offerto da Boeing in qualità di prime contractor, per la sostituzione della flotta di UH-1N HUEY. Il programma ha un valore di circa 2,4 miliardi di dollari e comprende fino a 84 elicotteri, sistemi di addestramento e il relativo equipaggiamento per il supporto logistico. Gli elicotteri saranno destinati alla protezione delle basi dei missili balistici intercontinentali e al trasporto di personale governativo e delle forze speciali USA, con l’ingresso in servizio dei primi elicotteri atteso a partire dal 2021. Le macchine saranno assemblate presso lo stabilimento Leonardo nell’area nordest di Philadelphia, mentre ulteriori componenti saranno integrati da Boeing nel suo stabilimento di Ridley Township, sempre in Pennsylvania.

a cura di
anteprima logo RID F-35: le novità e il punto sull’Italia

Il Ministero della Difesa sta conducendo una rivalutazione sul programma F-35 i cui esiti al momento non sono ancora noti. Il Ministro Trenta in alcune occasioni ha parlato di riduzione del programma non specificando, però, se ciò avrebbe significato un taglio dei velivoli da acquisire oppure una riduzione di spesa da ottenere mediante una revisione di alcuni aspetti dello stesso programma e/o attraverso una sua ulteriore diluizione nel tempo. Al momento, sono stati consegnati alle FA italiane 11 velivoli – 10 F-35A ed un F-35B – mentre sono in produzione presso lo stabilimento di Cameri 3 esemplari del lotto di produzione a basso rateo n.11 (LRIP 11), ovvero l’AL-11 e 12 (F-35A) ed il BL-2 (F-35B, in consegna entro l’anno), più altri 2 esemplari di F-35A per l’Aeronautica Olandese. L’Italia ha già ordinato, mediante l'acquisizione dei “long lead tems” e degli “extra long lead”, anche i velivoli del LRIP-12/13/14. In particolare, il LRIP 12 (2020) coincide con un’impennata nei ratei produttivi della FACO di Cameri in quanto comprende 3 velivoli per l’Italia e ben 8 per l’Olanda, seguiti da altri 8 velivoli per l’Olanda e 4 per l’Italia del LRIP 13 (2021), mentre il LRIP 14 (2022) prevede 6 F-35 per l’Italia e gli ultimi 8 per l’Olanda. Peraltro quest’ultima starebbe valutando la possibilità di acquisire un numero maggiore di F-35 rispetto ai 37 ordinati finora. Presso la base di Amendola – dove presumibilmente dovrebbero essere ospitati anche gli F-35B della Marina Militare, anche se al momento non ci sono conferme ufficiali al riguardo – sono ad oggi operativi 8 F-35A dell’Aeronautica. Se l’Italia decidesse di ridurre i suoi ordinativi – ricordiamo che l’Italia si è impegnata con Lockheed Martin ad acquisire 90 F-35 – verrebbero ridotte proporzionalmente pure le ali in produzione presso Cameri. Leonardo Velivoli, infatti, è “second source” per l’ala dell’F-35 e ad oggi, secondo le fonti di RID, ne ha già prodotte una quarantina su un totale previsto di 835. Il business relativo alla produzione delle ali è quello più remunerativo per Leonardo considerando il valore di circa 10 milioni di euro “a pezzo”.

a cura di
anteprima logo RID I missili di Hezbollah sempre più precisi

Il segretario dell’Hezbollah libanese, Hassan Nasrallah, ha dichiarato che il movimento ha migliorato costantemente la precisione dei suoi razzi e missili.

a cura di
anteprima logo RID Ecco il calendario 2019 della Marina Militare

Oggi, presso il Teatro del Mare della Fiera di Genova, dove è in corso il 58° Salone Nautico, è strato presentato il calendario 2019 della Marina Militare. All’evento hanno preso parte il Capo di Stato Maggiore della Marina Amm. Valter Girardelli ed il Comandante di COMSUBIN Contramm. Paolo Pezzuti. Questa edizione del calendario, infatti, è dedicata al reparto di elite della Marina e reca il titolo “Palombari e Incursori della Marina Militare”. Attraverso bellissime foto, scattate dal fotografo Massimo Sestini, il calendario racconta una delle componenti specialistiche d'eccellenza della Marina ed è il primo passo di un percorso che toccherà altre specialità, tutte caratterizzate da elevate competenze, professionalità e peculiari caratteristiche indispensabili per garantire la sicurezza della dimensione marittima. Si tratta di immagini uniche, vive, che descrivono in particolare l’orgoglio che prova un incursore o un palombaro di COMSUBIN e il suo fortissimo senso di appartenenza. Immagini che propongono, quale elemento focale, la principale risorsa della Marina Militare: il personale. La prima copia del calendario è stata donata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, proprio prima della presentazione, ha fatto visita al salone – a testimonianza della grande vicinanza tra l’istituzione Quirinale e la città di Genova dopo i tragici fatti di Ponte Morandi – ed agli stand delle Forze Armate.

a cura di
anteprima logo RID Docu-video NATO su Operazione SEA GUARDIAN

In 2016, NATO launched a maritime security operation called Sea Guardian currently across the Mediterranean Sea.

a cura di
anteprima logo RID ELETTRONICA GMBH festeggia 40 anni

Elettronica GmbH, gemella tedesca dell’azienda italiana, festeggia il 40esimo anniversario dopo la propria fondazione avvenuta nel 1978.

a cura di
anteprima logo Aeronautica Italiana Certificazione rifornimento in volo notturno per HH101

Si è conclusa con successo nei giorni scorsi la certificazione della capacità di rifornimento in volo notturno del primo equipaggio del 15° Stormo su assetto HH-101, tra i pochissimi elicotteri al mondo a poter effettuare questo genere di operazione. 

L'Aeronautica Militare è la prima forza aerea in Europa a raggiungere in modo completamente autonomo questo tipo di qualifica, grazie ad un processo di certificazione ed addestramento che ha coinvolto anche assetti KC-130J e personale della 46^ Brigata Aerea di Pisa ed un team di esperti del 311° Gruppo del Reparto Sperimentale Volo di Pratica di Mare. Si tratta di una capacità operativa di eccellenza nel panorama internazionale, condivisa in questo momento in Europa solo con i francesi, che proprio grazie al supporto dei velivoli da rifornimento della 46 Brigata Aerea hanno potuto completare la medesima certificazione per i propri elicotteri.  Tale traguardo costituisce un ulteriore, importante tassello nel processo di integrazione operativa del nuovo elicottero HH-101 nell'ambito dei molteplici scenari di impiego che vedono impegnata l'Aeronautica Militare in Italia e all'estero per la sicurezza del Paese e la salvaguardia degli interessi nazionali.

 

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare 

a cura di
anteprima logo RID RID presenta speciale "70 anni di Leonardo"

Ieri, 19 settembre, RID ha presentato il diciassettesimo inserto speciale X-trà dedicato ai 70 anni di Leonardo. L’evento, svoltosi a Roma presso il Centro Alti Studi della Difesa, ha visto la partecipazione del Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, del Presidente di Leonardo Gianni De Gennaro e del Segretario Generale dell’AIAD Carlo Festucci.

a cura di
anteprima logo RID Parte aggiornamento per gli F-16 greci

Ufficializzando quanto comunicato la scorsa settimana, lunedì 17 settembre Lockheed Martin ha formalmente avviato il programma di aggiornamento per la flotta di 85 caccia multiruolo F-16 FIGHTING FALCON Block 52+ Advanced dell’Aeronautica greca nella variante Block 70/72 VIPER. 

a cura di
anteprima logo RID US Navy: nostalgia per gli SSK?

La necessità di rafforzare numericamente la US Navy, sino a quota 355 unità, l’obbiettivo di immettere in linea naviglio di nuovo modello e di superare alcuni gap creatisi dopo la fine della (prima) Guerra Fredda, come nei settori del naviglio di scorta antisom e mine warfare, e le maggiori risorse destinate dall’amministrazione Trump al procurement, stanno comportando l’avvio di nuovi programmi, con modalità inedite.

a cura di