LEONARDO
RID Articoli Mese
Argomento Selezionato: Cielo
anteprima logo RID Un nuovo elicottero d’attacco dalla Kamov

La scorsa settimana la Kamov ha diffuso le prime immagini riguardanti una doppia versione (attacco e ricognizione/scorta) del futuro elicottero d’attacco che parteciperà, insieme al progetto della MiL, alla gara SBV per un nuovo elicottero da combattimento ad alta velocità destinato alle Forze Armate russe. 

anteprima logo RID Nuovi UAV dalla Cina

All'Air China 2018 di Zhuhai sono sono apparsi 2 nuovi UAV, che vanno così ad arricchire il già ricco “campiopnario" cinese nel settore. Il primo è CAI HONG 7, CH-7, della China Academy of Aerospace Aerodynamics (CAAA). Si tratta di un UAV tipo HALE caratterizzato da una configurazione aerodinamica ad ala volante spezzata ed una sezione frontale di fusoliera molto affilata e sottile, a V, diversa da quella, per esempio, del Lockheed Martin RQ-170 SENTINEL di cui riprende in buona misura la formula. La propulsione è a getto e la presa d’aria è dorsale. Il velivolo sembra pensato come piattaforma per la penetrazione degli spazi aerei ostili e la ricognizione d’alta quota e/o l’attacco. Il secondo è il MALE WJ-700 della CASIC (China Aerospace Science and Industry Corporation). In questo caso si tratta di un velivolo da ricognizione armata caratterizzato da una fusoliera molto affilata e slanciata e da un’ala con bordo di fuga a freccia negativa e rastremazione con corda costante. La coda presenta la classica deriva a V e la formula propulsiva è quella a getto con motore montato dorsalmente alla sezione di coda. Su ciascuna semiala sono presenti 2 punti di attacco ed accanto al modello esposto al salone si possono apprezzare missili anti-radiazioni CM-102, missili aria-superficie C-701 ed antinave C-705 KD.

anteprima logo RID Leonardo si rafforza in Cina

Leonardo ha annunciato che il suo distributore elicotteristico cinese Sino-US Intercontinental Helicopter Investment (Sino-US) ha firmato contratti per 15 elicotteri AW139. L’annuncio è stato effettuato in occasione del China International Import Expo di Shanghai alla presenza del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Di Maio. Gli elicotteri saranno consegnati tra il 2019 e il 2021 e impiegati da Kingwing General Aviation (Kingwing) per compiti di elisoccorso in Cina. Questi ordini, che rafforzano la collaborazione tra Leonardo e Sino-US nel Paese, si aggiungono ai diversi precedenti contratti, in particolare per eliambulanze, firmati dallo stesso cliente in anni recenti e comprendenti 34 AW119Kx, 24 AW139 e 25 AW109 Trekker. Leonardo e Sino-US hanno inoltre annunciato la firma di un Accordo Quadro per rafforzare ulteriormente la partnership nel lungo periodo. Con tale accordo Sino-US vede confermato il proprio ruolo di distributore esclusivo in Cina per gli elicotteri per impieghi civili e commerciali di Leonardo, con un piano di acquisto e consegna di ulteriori 160 macchine, di vari modelli, nel periodo 2019-2023. L’accordo prevede, inoltre, la realizzazione in Cina di un centro di addestramento autorizzato e la creazione di un centro per la customizzazione e installazione di equipaggiamenti di missione sugli elicotteri di Leonardo consegnati nel Paese.

anteprima logo RID Boeing studia un nuovo APACHE

La Boeing sta testando un nuovo concept che prevede consistenti modifiche alla struttura degli elicotteri d’attacco AH-64E APACHE GUARDIAN per garantirne un sensibile miglioramento delle prestazioni a fronte di una minore resistenza aerodinamica. 

anteprima logo RID Primi test di sgancio per il GRIPEN E

Durante la scorsa settimana uno dei 3 velivoli monoposto JAS-39E GRIPEN E utilizzati per prove e valutazioni – in questo caso si è trattato del velivolo con matricola 39-8 - ha completato con successo i primi test per verificare la corretta procedura di sgancio di carico subalare e di lancio di armamento presso il Vidsel Test Range (Svezia settentrionale). La prima prova ha riguardato lo sgancio di un serbatoio di carburante, mentre quella successiva il lancio di un missile aria-aria a guida infrarossa IRIS-T. Oltre alla verifica delle procedure di sgancio, i test sono serviti per valutare il comportamento dell’aereo in volo in caso di trasporto di carichi esterni e, ovviamente, l’effetto del rilascio di questi ultimi sulla piattaforma, elementi di valutazione fondamentali per l’ottenimento della piena operatività del JAS-39 E in vista della consegna alle Aeronautiche di Svezia (60 aerei con opzione per altri 10) e Brasile (28 velivoli, con opzione per ulteriori 72), con quest’ultimo che riceverà anche 8 apparecchi nella versione biposto JAS-39F in via di sviluppo nel paese sudamericano con la collaborazione della Embraer. Tali test, preceduti da quelli riguardanti le manovre a velocità supersoniche con trasporto di carchi esterni agli 8 piloni subalari, prodotti dall’azienda svizzera RUAG Aerostructures (serbatoi carburante, missili, bombe e pod), effettuati lo scorso luglio, rappresentano uno degli ultimi passi del programma valutativo del GRIPEN E e fanno parte del programma di integrazione armamenti sul velivolo.

anteprima logo RID Quale, o quali, caccia per l'Europa?

In questi mesi l'Europa si appresta a compiere scelte decisive per il futuro della sua industria aerospaziale.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>