LEONARDO RID Articoli Mese Fincantieri Viaggi
Notizie a cura della Marina Militarelogo Marina Militare
anteprima logo Marina Italiana Iniziata la MARE APERTO

L'8 maggio è iniziata nel Mediterraneo Centrale la “Mare Aperto”, esercitazione interforze e internazionale che, condotta dal Comandante in Capo della Squadra Navale, rappresenta il primo evento addestrativo complesso annuale della Marina Militare italiana, con la partecipazione anche di assetti dell’Esercito e dell’Aeronautica Militare, oltre a unità navali dei due gruppi permanenti della NATO e della Forza Marittima Europea. In mare opereranno la portaerei Cavour, con i velivoli AV8B imbarcati, navi e sommergibili della Marina Militare e 11 navi provenienti da Canada, Francia, Polonia, Portogallo, Spagna e Turchia, inquadrate nei Gruppi marittimi permanenti della NATO e nella Forza Marittima Europea. La Marina, inoltre, schiererà la Brigata Marina San Marco. Prenderanno parte all’esercitazione anche velivoli Tornado, AMX, CAEW, Predator, KC 767 dell’Aeronautica Militare nonché il reggimento Lagunari, elicotteri AW-129, un posto comando di artiglieria terrestre ed un posto comando di artiglieria antiaerea dell’Esercito Italiano. Per dieci giorni gli uomini e le donne imbarcati sulle navi, sui sommergibili e gli equipaggi di volo, si addestreranno nelle principali forme di lotta sul mare e dal mare, quali la difesa delle navi nella lotta antiaerea, antisommergibile ed antinave, il contrasto alle attività illegali sul mare, la gestione di situazioni di crisi in ambienti con presenza di minaccia convenzionale e asimmetrica e la proiezione di una forza anfibia dal mare su terra. La “Mare Aperto” integra anche l’esercitazione di contromisure mine IT MINEX, coinvolgendo il comando delle Forze di Contromisure Mine della Marina e la forza permanente di contromisure mine della NATO. La “Mare Aperto” è un’esercitazione mirata all’addestramento complesso della Marina Militare, in particolare, e delle Forze Armate in generale, finalizzata al mantenimento di elevati standard di interoperabilità ed integrazione delle forze nazionali e NATO, per la sicurezza marittima comune dell'Italia, europea e dell’Alleanza Atlantica. L’esercitazione è organizzata dal Comando in Capo della Squadra Navale e viene condotta dal Comando della Seconda Divisione Navale. Approfondimenti e aggiornamenti su www.marina.difesa.it

a cura della
anteprima logo Marina Italiana Ocean Explorer 2017

Quattro giorni di esercitazioni per nave Carabiniere in prosecuzione alla campagna in Sud-Est Asiatico e Australia. Dopo la sosta a Melbourne, ultima tappa delle quattro previste in Australia, la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) ha preso parte, dall'1 al 5 marzo, alla Ocean Explorer: momento addestrativo ricorrente per le unità della Royal Australian Navy. La fregata della Marina si è unita a unità australiane, neozelandesi e spagnole al largo delle coste di Fremantle, nello stato del Western Australia. All'esercitazione hanno preso parte nel complesso 14 navi, 1 sommergibile, 4 aerei e gli elicotteri organici delle singole unità. Assetti che si sono confrontati in differenti tipologie di addestramento: aereo, di superficie e subacqueo.

a cura della
anteprima logo Marina Italiana I Palombari bonificano un ordigno a Messina

Si sono concluse lunedì 6 marzo le operazioni dei Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) in servizio presso il Nucleo SDAI (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) di Augusta, dislocati presso la base del Comando Marittimo Sicilia (MARISICILIA). Gli specialisti delle operazioni di bonifica ordigni in mare erano stati attivati a inizio settimana dalla Prefettura di Messina a seguito di segnalazione da parte di un subacqueo locale che riferiva di un oggetto, riconducibile ad un ordigno esplosivo, lungo circa 120 cm e del diametro di  30 cm, adagiato a 20 metri di profondità sul lato sud dello Scoglio di Patti.

a cura della
anteprima logo Marina Italiana Varata la settima FREMM della Marina

Nei cantieri navali di Riva Trigoso la cerimonia di varo della nuova fregata che prende il nome del contrammiraglio Federico Martinengo, Medaglia d'oro e d'argento al Valor militare.

a cura della
anteprima logo Marina Italiana Online il concorso 1^ classe Accademia Navale

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4a serie speciale - n. 2 del 10 gennaio 2017 il bando di concorso per il reclutamento di 115 allievi 1^ classe dell’Accademia Navale per l’anno 2017. I posti a concorso saranno così ripartiti: - 108 posti per i Corpi vari, così ripartiti: 65 per il Corpo di Stato Maggiore; 22 per il Corpo del Genio della Marina (*); 6 per il Corpo di Commissariato Militare Marittimo; 15 per il Corpo delle Capitanerie di Porto. (*) I 22 posti per il Corpo del Genio della Marina saranno ripartiti fra le seguenti tre specialità: 9 per la specialità del Genio Navale; 7 per la specialità delle Armi Navali e 6 per la specialità Infrastrutture. - 7 posti per il Corpo Sanitario Militare Marittimo.

a cura della
anteprima logo Marina Italiana La Marina abilita personale della Difesa
16 frequentatori di Esercito, Aeronautica e Arma dei Carabinieri hanno svolto presso la Scuola Sottufficiali di La Maddalena il "Corso per la formazione dei comandanti delle unità navali costiere"
a cura della
  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>