a cura dello Stato Maggiore Difesa
Workshop peacekeeping: parla Graziano data: 10-05-2017 a cura di: Stato Maggiore Difesa

Roma. Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, è intervenuto oggi al secondo workshop sui nuovi modelli di peacekeeping. Il simposio dal titolo “New models of peacekeeping: security and protection of human rights. The role of the UN and regional organizations” si terrà dal 10 al 12 maggio presso il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) – Palazzo Salviati e vedrà intervenire autorevoli rappresentanti dell’ONU, delle Istituzioni nazionali e del mondo accademico, nazionale ed internazionale. I lavori saranno chiusi venerdì 12 maggio con l'intervento del Ministro della Difesa, Sen. Roberta Pinotti.

 

L’evento, concepito e promosso dal CASD per riflettere sul ruolo delle Forze Armate come strumento di stabilizzazione e ricostruzione delle aree di crisi, rappresenta un’occasione di confronto tra il mondo dell'Università, della Difesa e della Sicurezza per elaborare concetti di indirizzi dottrinali sulla tematica, acquisendone una visione organica d'insieme e giungendo ad una possibile strategia futura, sia nel breve che nel medio e lungo periodo.

 

Il generale Graziano, nel suo intervento, ha evidenziato che “l’Italia vanta un impegno duraturo nell’ambito del mantenimento della pace, nella promozione della cooperazione e dell'assistenza in tutto il mondo. Il sistema militare italiano ha sviluppato un proprio modello relazionale grazie alla spiccata capacità di dialogare con le popolazioni delle aree di crisi in cui operiamo, che si è affermato e ha ottenuto il riconoscimento e l'apprezzamento a livello mondiale fino ad arrivare alla teorizzazione dell’Italian way to peacekeeping. I nostri militari sanno essere equilibrati e neutrali e con il loro operato danno prestigio al Paese dimostrando sempre, oltre all’eccezionale preparazione professionale, una grande eticità”.

 

La notizia, corredata di galleria fotografica, è pubblicata sul Portale della Difesa raggiungibile dal seguente link


Condividi su: