a cura della Rivista Italiana Difesa
Cresce il RUAV HERO data: 20-06-2017 a cura di: Pietro Batacchi

Il secondo giorno del Paris Air Show – contraddistinto ancora una volta dall'esibizione in volo dell'F-35 e dalla ridda di ordini commerciali per Airbus e Boeing, soprattutto in campo narrow body con il successo ottenuto sin subito dal nuovo 737 MAX 10 – ha visto anche la presentazione da parte di Leonardo di una nuova versione del RUAV HERO. Si tratta di una variante più prestante – 205 kg contro 150 kg – sviluppata sulla base di un requisito della Marina Militare (che come noto è interessata al prodotto per un impiego dalle proprie unità di superficie, a cominciare dai PPA, e che in parte l'ha pure finanziato con un PNRM, Piano Nazionale Ricerca Militare). Tale requisito prevede un'estensione dell'autonomia fino a 6 ore ed un payload di missione di 35 kg, ragion per cui il peso dell'HERO è stato portato a 205 kg. In esposizione, il RUAV era mostrato con un mockup del nuovo radar a scansione meccanica GABBIANO TS ULTRA LIGHT, per il quale è in corso uno studio installativo, ed una palla elettro-ottica leggera L3 WESCAM MX-8. Questa nuova variante di HERO inizierà i test in volo in Italia a settembre di quest'anno. Ulteriori approfondimenti su RID 8/17.


Condividi su: