a cura dell'Aeronautica Militare
Passaggio di consegne al CFSS data: 20-10-2017 a cura di: Aeronautica Militare

Giornata densa di significato ed emozioni presso l'Aeroporto militare di Centocelle per la cerimonia di passaggio di consegne al vertice del Comando delle Forze di Supporto e Speciali (CFSS) tra il Generale di Divisione Aerea Roberto BOI, Comandante uscente ed il Generale di Divisione Aerea Gianpaolo MINISCALCO, Comandante subentrante. L'evento presieduto dal Generale di Squadra Aerea Fernando GIANCOTTI, Comandante della Squadra Aerea, ha visto la presenza del Comandante del C.O.I., Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone, nonché degli ex Comandanti del CFSS.
Il Generale BOI destinato ad assumere il nuovo incarico di Capo Reparto Supporto Operativo nell’ambito del Comando Operativo di Vertice Interforze ha voluto riconoscere a tutto il personale del Comando e degli Enti dipendenti l’estrema valenza del lavoro svolto  tanto da esprimere, tra l’altro, oltre il 43% delle ore annuali volate complessivamente dall’Aeronautica Militare. "Un Comando che, per varietà di tematiche operative, ha costituito per me una esperienza professionale indimenticabile. Un Comando veramente “speciale” ben oltre il significato contenuto nel nome, per tipologia di mezzi impiegati, per varietà di missioni svolte e, soprattutto, per le caratteristiche del personale che lo compone. Il mio pensiero va al processo in atto di riorganizzazione della Forza Armata per sottolineare come il CFSS meriti una attenzione “speciale”. Siamo, infatti, Force provider per l’impiego di uomini e mezzi con una spinta caratterizzazione interforze ed interagenzia”.
Il Generale Miniscalco nel ringraziare il Generale Giancotti per la rinnovata fiducia accordatagli si è rivolto ai Comandanti dei Reparti dipendenti chiedendo di continuare a operare nel loro delicatissimo incarico con assoluta dedizione e onestà d’intenti: “siete coloro che realizzano materialmente l’operatività della Forza Armata e l’organizzazione di staff che dirigo. Lavorerò affinché voi possiate esprimere al meglio le singole capacità.” Ha rimarcato, inoltre, l’importanza del significato del termine “Supporto” contenuto nella titolazione dell’Ente certo di poter continuare, grazie alla qualità del personale, il cammino verso l’eccellenza operativa intrapreso in questi anni dal Generale Boi. 
In chiusura il Generale Giancotti dopo aver salutato l’Ammiraglio Cavo Dragone, le Autorità presenti, i colleghi ed il personale del C.F.S.S. ha ringraziato il Generale Boi per l’egregio lavoro svolto nella certezza di trovare naturale continuità nell’opera del Generale Miniscalco. Ha evidenziato, inoltre, come una così sentita partecipazione alla cerimonia abbia rappresentato un chiaro segnale di una sempre più stretta e sostanziale vicinanza e collaborazione piuttosto che formale adempimento.
“Per rispondere a sfide molto complesse e mutevoli solo un approccio di sistema, insieme interforze e interagenzia, come declinato nella Missione e Visione dell’Aeronautica Militare, può portare al conseguimento degli obiettivi fissati. Oggi celebriamo il passaggio del Comando in un’area Operativa di primaria importanza. La rivoluzione degli scenari in cui operiamo e la loro imprevedibilità hanno reso la dimensione informativa più complessa e cruciale che mai; la mobilità delle forze ed i moltiplicatori di forze come il rifornimento in volo e l’utilizzo innovativo dello spettro elettromagnetico insieme alla capacità di proteggere le forze proiettate e di condurre operazioni speciali legate alla missione Aeronautica divengono elementi chiave e parte integrante del potere aereo, per affrontare quelle sfide laddove originano, con probabilità di successo. 
Infine, il Gen. Giancotti ha rivolto un ideale abbraccio al personale: “dobbiamo al nostro Paese il saper operare come una grande squadra: una squadra di successo. Ciò passa prima di tutto dal cuore. So che la nostra gente sa far pulsare un grande cuore, potente e generoso, quando esprime il suo servizio al Paese. Sappiate che ciò è ben compreso e molto apprezzato. Col cuore e con una mente capace di comprendere e di innovare faremo sempre meglio.”  
Il Comando delle Forze di Supporto e Speciali (CFSS) dipende dal Comando della Squadra Aerea.  Costituisce il polo di eccellenza per la Forza Armata nell'ambito del Combat Support, il complesso di capacità operative che racchiude tra le altre l'Airlift Transportation, l'Air-to-Air Refueling, il Combat SAR, la Force Protection e le Special Operations.


Condividi su: