LEONARDO RID Articoli Mese Fincantieri Viaggi
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 12-02-2018 Insitu INTEGRATOR per la Polonia data: a cura di:

 

 

La Polonia sarebbe pronta a dotarsi dell'INTEGRATOR Small Tactical Unmanned Aircraft System (STUAS) prodotto da Insitu (azienda statunitense controllata dalla Boeing) che, molto presumibilmente, andrà a rimpiazzare il sistema SCANEAGLE attualmente in dotazione. La notifica della possibile vendita dell'UAV, tramite canali FMS (Foreign Military Sales), è stata ufficialmente comunicata dall'US Naval Air System Command (NAVAIR) il 7 febbraio scorso. Pur condividendo con lo SCANEAGLE l'architettura generale, l'RQ-21A INTEGRATOR (prodotto da Boeing Insitu sin dal 2007) presenta, tuttavia, dimensioni complessive molto diverse: decisamente più massiccio dello SCANEAGLE, ha infatti un peso a vuoto di 34 kg (contro i 13,1 kg del predecessore) che sale fino a un massimo al decollo di 61,2 kg (mentre lo SCANEAGLE arrivava a 20 kg). È inoltre più lungo (2,2 m contro 1,37 m), presentando altresì un'apertura alare maggiore (4,8 m anziché 3,11 m). Il velivolo, che viene propulso da un motore a pistone da 8 HP (6 kW), ha però prestazioni molto simili allo SCANEAGLE: la velocità massima è pari ad oltre 80 nodi (41,2 m/s), mentre quella di crociera si attesta attorno ai 55 nodi (ovvero 28,3 m/s circa). Infine, la quota massima operativa è di 4.750 m mentre, come per lo SCANEAGLE, l'autonomia raggiunge le 24 ore, con un raggio di azione pari a 550 miglia nautiche. Per quanto riguarda i sensori, l'INTEGRATOR è equipaggiato di una camera TV, 2 camere termiche (una nel “lungo” ed una nel “medio” infrarosso), un telemetro laser ed un marker infrarosso.


Condividi su: