logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 12-02-2018 La fregata EURO partecipa a SEA GUARDIAN data: a cura di:



Lo scorso 8 febbraio la fregata EURO della Marina Militare ha lasciato la Stazione Navale Mar Grande di Taranto per prendere parte all'Operazione SEA GUARDIAN della NATO. Secondo quanto riportato da un comunicato della Marina, nei prossimi giorni la nave raggiungerà il resto del gruppo navale NATO presso il porto di Cartagena (Spagna), per poi iniziare le operazioni di pattugliamento nel Mediterraneo centrale già dal prossimo martedì. La EURO, al comando del capitano di fregata Nicolò Pisani e con un equipaggio di circa 190 uomini e donne, rimarrà impegnata nelle operazioni fino al 4 marzo. Istituita al Summit di Varsavia del luglio 2016, l’Operazione SEA GUARDIAN sostituisce l’Operazione ACTIVE ENDEAVOUR attivata, ex art. 5, dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. Il suo scopo principale è quello di garantire un ampio spettro di compiti operativi di sicurezza marittima, tra i quali la Situational Awareness, la libertà di navigazione, l'interdizione marittima, la lotta contro la proliferazione delle armi di distruzione di massa (WMD), la protezione delle infrastrutture, la lotta al terrorismo in mare e lo sviluppo delle forze di sicurezza dei paesi rivieraschi (Maritime Security Capacity-Building). A questo scopo, SEA GUARDIAN viene condotta in stretta cooperazione con le attività dell'Unione Europea, impegnata già dal 2015 con l'Operazione SOPHIA, soprattutto per quel che riguarda la condivisione delle informazioni e la logistica.


Condividi su: