LEONARDO
RID Articoli Mese
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 13-04-2018 Giochi di guerra nell'Egeo data: a cura di:

Mentre l’attenzione internazionale è puntata sulla crisi siriana, anche in Egeo sale il termometro delle tensioni politico-militari. La sfida è tra 2 vecchi duellanti, Grecia e Turchia, più volte “venuti alle mani” negli ultimi 200 anni. Se nei mesi scorsi, parole grosse (e qualche incidente “dimostrativo”) erano volate per i classici punti caldi di Cipro e Imia, negli ultimi giorni le tensioni hanno virato verso una maggiore asprezza. Lunedì, militari della Guardia Costiera ellenica avevano aperto il fuoco, a scopo dimostrativo, verso un elicottero turco che aveva violato lo spazio aereo dell’Isola di Ro, a poche miglia dalla prospicente costa anatolica. Si tratta di uno dei territori la cui sovranità è contesa tra Grecia e Turchia, soprattutto dopo che il Presidente Recep Tayyip Erdogan, infuriato per l’asilo concesso da Atene ad alcuni militari protagonisti del fallito golpe del 2016, ha rimesso in discussione il Trattato di Losanna del 1923, e il controllo del Dodecaneso. Ieri, l’incidente più grave, quando un caccia MIRAGE 2000-5 dell’Aeronautica Greca è precipitato al largo dell’Isola di Skyros mentre era impegnato in uno scramble per fronteggiare un nuovo sconfinamento da parte di jet turchi. La perdita dell’aereo, e del suo pilota, Capitano Giorgos Baltadoros, del 331° Squadron THESEUS/114° Stormo da caccia ognitempo di Tanagra, non sono dovuti ad azione ostile, ma ad un incidente, dalle dinamiche ancora non chiarite. Tuttavia in passato, e soprattutto tra gli anni ’80 e ’90, diversi jet turchi e greci sono andati perduti nel corso di spericolate manovre di intercettazione, con una sola perdita dovuta ad un abbattimento, quando durante la crisi del 1996 un F-16 turco fu abbattuto da un missile lanciato proprio da un MIRAGE 2000 ellenico. Dal 2006, dopo l’istituzione di una “linea rossa” e di nuove regole concordate tra Atene e Ankara, non si erano più registrati incidenti con perdite, benché le violazioni dei rispettivi spazi aerei siano tornate ad aumentare esponenzialmente negli ultimi tempi.


Condividi su: