LEONARDO
RID Articoli Mese
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 10-12-2018 Il Giappone aggiorna gli F-15J data: a cura di:


Il Giappone starebbe pianificando la nuova fase di aggiornamento della sua flotta di F-15 EAGLE. Il numero esatto dei velivoli da ammodernare non è ancora stato divulgato, per ora alcune fonti parlano solamente di un aggiornamento iniziale di 2 F-15J, per esigenze prototipiche, del valore di 89 milioni di dollari.

Gli F-15J sono stati costruiti su licenza dall’azienda nipponica Mitsubishi Heavy Industries tra il 1981 e 1999. Nel corso di quel periodo, l’azienda ha realizzato 213 esemplari, dei quali oggi 201 sono ancora in servizio presso la JASDF. Dalla fine degli anni ’90, il Ministero della Difesa nipponico ha implementato un programma di ammodernamento denominato MISIP (Multi Stage Improvement Program), il quale ha apportato negli anni graduali migliorie a 88 F-15J.

La prossima fase di aggiornamento sarà più incisiva e dovrebbe prevedere l’installazione di nuove apparecchiature per la guerra elettronica, l'incremento del carico bellico, in modo da raddoppiare il numero di missili trasportabili (al momento gli F-15J possono trasportare 8 missili aria-aria) e l’integrazione del missile da crociera aria-superficie AGM-158 JASSM. Inoltre è probabile che venga aggiornato anche il radar. Attualmente i velivoli sono dotati del radar a scansione meccanica AN/APG-63 (V)1 della Raytheon, prodotto anch'esso su licenza dalla Mitsubishi Electric ed installato su F-15J nel 2007. L'ammodernamento verterà presumibilmente su un radar a scansione elettronica attiva AESA.

Per quanto riguarda i velivoli che non rientreranno nel programma di aggiornamento, probabilmente essi saranno sostituiti con F-35A-B della Lockheed Martin, dei quali il Governo del Giappone sta valutando un'ulteriore acquisizione.


Condividi su: