a cura della Rivista Italiana Difesa
Svizzera eccentrica data: 11-12-2014 a cura di: Samuele Radaelli

Raccontare la Svizzera e le sue peculiarità richiede allo studioso, soprattutto se alle prime armi qual è lo scrivente, una buona dose di coraggio e di senso del limite: di coraggio, perché le opportunità di indagine sono innumerevoli, e di senso del limite, perché gli stimoli che emergono dalle ricerche lusingano l’investigatore tentandolo ad ampliare lo spettro della ricerca, con il rischio di renderla superficiale e poco incisiva. La Confederazione Elvetica rappresenta oggi un unicum istituzionale; incastonata nel cuore geografico del continente europeo, e circondata per buona parte dei suoi confini da insuperabili catene montuose, ha vissuto come osservatore speciale le vicende che per secoli hanno drammaticamente segnato l’incedere degli imperi - poi stati nazionali – europei, mostrando in tutto ciò uno spirito di sopravvivenza senza eguali. Il suo modello di amministrazione, stabile ed efficiente, gode della fiducia dei grandi investitori internazionali, ma di alterne fortune nei rapporti con i vicini europei, che le rimproverano una fastidiosa rigidità al coinvolgimento nel processo di unificazione.




Condividi su: