a cura della Rivista Italiana Difesa
Controterrorismo Strategie e contraddizioni della lotta al terrorismo data: 20-03-2014 a cura di: Michele Taufer

La peculiarità che caratterizza l’attuale conflittualità tra i vari attori politici presenti sullo scacchiere mondiale è quella di ricondurre gli scontri violenti al paradigma dell’asimmetria. Un’asimmetria da intendersi sia come disparità di mezzi a disposizione per la lotta, sia come “incomunicabilità” e mancanza di “reciprocità” sul piano concettuale. Quest’ultime due, la “comunicabilità” e la “reciprocità”, sono invece caratteristiche riconoscibili nelle relazioni violente tra Stato e Stato.




Condividi su: