LEONARDO
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Industria
anteprima logo RID FLRAA, selezionati DEFIANT e VALOR

L’US Army ha scelto le aziende finaliste per la gara Future Long Range Assault Aircraft  (FLRAA), volta a trovare un rimpiazzo per gli elicotteri BLACK HAWK a partire dal 2030. Si tratta di Bell, con il convertiplano V-280 VALOR, e del team Sikorsky/Boeing con l’SB-1 DEFINAT, elicottero compound con rotore coassiale. Le aziende avranno adesso 2 anni di tempo per affinare ulteriormente I loro design sulla base dei requisiti, condurre i relativi test e ridurre ancora i rischi tecnici e industriali industriali. Nel 2022 verrà poi scelto il vincitore con l’obbiettivo di avere in volo la prima unità con le nuove macchine nel 2030. A breve dovrebbero essere scelti anche i 2 finalisti della gara FARA, che dovrà portare all'acquisizione di un nuovo elicottero da ricognizione armata per il rimpiazzo dell’OH-58D KIOWA WARRIOR, il cui ruolo dopo il ritiro dal servizio è attualmente ricoperto dal “team” elicottero d’attacco AH-64E GUARDIAN e UAV tattico RQ-7B SHADOW. Ulteriori approfondimenti su RID 5/20.

anteprima logo RID I risultati di Dassault Aviation

Nella conferenza annuale tenutasi il 27 febbraio, Dassault Aviation comunica i suoi risultati industriali ed economici insieme agli ultimi aggiornamenti sui programmi principali.

anteprima logo RID NAVIRIS, sostegno da vertice franco-italiano

Dal vertice franco-italiano di Napoli è giunto il pieno sostegno dei 2 Paesi alla joint venture tra Fincantieri e Naval Group, NAVIRIS, con un accordo intergovernativo che rende pienamente operativa l’alleanza di lungo periodo avviata dai 2 gruppi industriali. NAVIRIS, costituita formalmente a gennaio 2020, si occuperà di export, in particolare sul mercato asiatico, della modernizzazione dei cacciatorpediniere ORIZZONTE, in servizio con la Marina Italiana e la Marina Francese, e dello sviluppo delle future European Patrol Corvette. Quest’ultimo è un progetto europeo che si è arricchito recentemente anche della partecipazione della Grecia ed a breve potrebbe vedere pure l’ingresso della Spagna.

anteprima logo RID Piaggio Aerospace: via al bando di vendita

Dopo aver ricevuto l’autorizzazione dal Ministero dello Sviluppo Economico, è partito formalmente il bando internazionale per la cessione di Piaggio Aerospace, attualmente in amministrazione straordinaria. I soggetti interessati a rilevare l’azienda, o parte di essa, avranno tempo sino al 3 aprile 2020 per inviare al Commissario Straordinario, Vincenzo Nicastro, le manifestazioni di interesse. Dopo aver valutato qualità e completezza di ciascuna proposta, sarà prerogativa del Commissario ammettere quanti hanno manifestato interesse alla successiva fase della procedura di vendita. Allo stesso modo, come recita testualmente il bando, “ogni definitiva determinazione in ordine alla vendita è […] soggetta al potere autorizzativo del Ministero dello Sviluppo Economico, sentito il parere del Comitato di Sorveglianza”. Piaggio Aerospace si presenta al momento ai potenziali compratori con un portafoglio ordini in esecuzione pari a 450 milioni di euro, cui si aggiungeranno a breve ulteriori accordi per altri 450 milioni, portando così il totale del portafoglio ordini a 900 milioni di euro. Piaggio Aeropsace opera nel business dei turboelica executive e dei motori, laddove sopratutto quest’ultimo potrebbe attrarre l’interesse del mercato.

anteprima logo RID Airbus e MBDA insieme per i Remote Carrier

Airbus ed MBDA hanno firmato un accordo, nell’ambito della prima fase di dimostrazione del programma per il sistema di combattimento aereo del futuro FCAS, per lo sviluppo congiunto dei Remote Carrier che opereranno in tale ambito assieme a UAV/UCAV ed al caccia di nuova generazione. In particolare, MBDA si focalizzerà sugli RC di classe piccola e media, mentre Airbus, su quelli di classe media e grande, e sul sistema d’intelligenza cooperativa. Tutti i dettagli su RID 4/20.

anteprima logo RID Secondo tiro per il MARTE ER

Il missile anti-nave MARTE ER di MBDA ha completato con successo il suo secondo lancio sperimentale centrando in pieno il bersaglio. La prova è stata effettuata in Sardegna presso il PISQ (Poligono Interforze del Salto di Quirra). Rispetto al primo lancio, risalente alla fine del 2018, sono state testate diverse caratteristiche e funzionalità aggiuntive. Tra esse possiamo citare un sistema di navigazione integrato, una spoletta di prossimità con funzionalità fly-over, oltre che un weapon controller e un sistema di attuazione evoluti. Il missile era pure equipaggiato con un nuovo seeker, progettato e sviluppato dalla Divisione Seeker di MBDA. Il bersaglio galleggiante (simulante un’unità navale) è stato colpito in pieno (miss distance di "quasi zero") dopo una traiettoria di volo di circa 100 km. Il missile ha percorso una traiettoria di volo molto bassa sul mare (tipo sea skimming) a velocità molto elevata: è stato così spinto al limite del suo inviluppo di volo. Il volo ed il centro pieno hanno permesso di confermare che il comportamento del missile è stato pienamente aderente a quanto previsto. Nel corso del volo la telemetria ha potuto registrare, inoltre, un'enorme quantità di dati, dati che hanno mostrato un ottimo allineamento con i risultati della simulazione. Ulteriori dettagli su RID 3/2020, prossimamente in edicola.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>