LEONARDO
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Cielo
anteprima logo RID Via libera all’OSPREY per l’Indonesia

Il Dipartimento di Stato americano ha dato il via libera all'acquisizione da parte dell’Indonesia di 8 convertiplani MV-22 OSPREY. La commessa ha un valore potenziale di 2 miliardi di dollari e comprende anche training e supporto logistico. L’OSPREY si adatta al meglio alla particolare orografia del Paese – formato da una miriade di isole grandi e piccole – e consentirà il dispiegamento rapido anche nelle aree più remote.

anteprima logo RID USA, accelerata sul bombardiere B-21

La Commissione Difesa della Camera dei Rappresentanti del Congresso americano ha approvato un emendamento alla proposta di budget per l’anno fiscale 2021 per stornare 20 milioni di dollari da attività di ricerca e sviluppo ad attività di procurement relativamente al nuovo bombardiere strategico B-21 RAIDER. In questo modo si potranno anticipare una serie di attvità legate alla produzione. Ad oggi, del velivolo non si sa pressochè nulla, se non che potrebbe effettuare il volo inaugurale tra 2021 e 2022, mentre Northrop Grumman ha potenziato i propri stabilimenti di Palmdale, California, ed attualmente ha in costruzione almeno un prototipo. Questa accelerazione rappresenterebbe un ulteriore indicatore che il programma sarebbe stato portato avanti per anni, prima della sua ufficializzazione, grazie a fondi interni ed ai fondi “black” del Pentagono.

anteprima logo RID L’USAF accelera sull’"aereo arsenale"

L’USAF ha emesso una RFI (Request For Informations) per esplorare delle possibili opzioni riguardanti un areo “arsenale” per il lancio in massa di missili a lungo raggio e droni di vario tipo. La RFI servirà per analizzare le eventuali prospettive di mercato e arrivare ad una prototipizzazione di quanto verrà poi scelto. Al momento, l’USAF è indecisa se optare per un design ex novo oppure se procedere alla modifica/trasformazione di un aereo cargo per adattarlo a tale requisito. Nel gennaio 2020, l’Air Force Research Laboratory e l’Air Force Special Operations Command avevano già testato con successo il rilascio di simulacri di missili cruise dalla rampa posteriore di un MC-130 J COMMANDO II attraverso un pallet speciale. Ulteriori dettagli su RID 8/20.

anteprima logo RID India, via libera all'acquisto di altri MiG-29 e Su-30

L’India ha approvato l'acquisizione di 33 nuovi caccia dalla Russia: 21 MiG-29 e 12 Su MKI. Nel pacchetto, che ha un valore di 2,4 miliardi di dollari, rientra anche l’aggiornamento di 59 MiG-29 attualmente in servizio. I MiG-29 verranno acquistati off the shelf in Russia, mentre i Su-30 MKI saranno prodotti, come buona parte degli MKI che operano con l’Aeronautica Indiana, dalla HAL su licenza.

anteprima logo RID Laser, l'USAF ritarda i test in volo

L'USAF ha ritardato l'avvio dei test in volo del nuovo laser aeroportato Self-Protect High Energy Laser Demonstrator (SHIELD) Advanced Technology Demonstration (ATD) dal 2021 al 2023. Il sistema mira a proteggere i caccia, ed altre tipologie di velivolo, su cui è installato dalla minaccia dei missili attaccanti. I motivi dello slittamento del programma sono dovuti al COVID 19 e, soprattutto, ad alcune difficoltà tecniche, non specificate, ancora da superare. Lo sviluppo dello SHIELD era stato avviato dall'Air Force Research Laboratory (AFRL) nel 2013 ed il sistema avrebbe dovuto iniziare i test in volo con un prototipo a bordo di un caccia nel 2021. Lockheed Martin ha la responsabilità per lo sviluppo del laser a stato solido, Northrop Grumman del sistema di controllo del fascio e Boeing del pod. Ulteriori dettagli su RID 8/20.

anteprima logo RID Svezia, ecco i soldi per il TEMPEST

Il Ministro della Difesa svedese, Peter Hultqvists, intervenendo in videoconferenza ad un forum dei leader NATO organizzato dall’Ambasciata Britannica a Stoccolma, ha annunciato una serie di misure volte a rafforzare le Forze Armate svedesi per far fronte alle minacce, sia cyber che fisiche, provenienti dalla Russia. Queste iniziative sono supportate da un sostanzioso incremento di budget: fra 2021 e 2025 saranno spesi 7,5 miliardi di euro addizionali, grazie ad un accordo concluso fra il Partito Centrista e quello Liberale. Di particolare interesse fra le misure annunciate è il via allo sviluppo di un nuovo caccia come successore del Saab GRIPEN. Il 18 luglio 2019, durante il RIAT, il ministro Hultqvists aveva come noto siglato un Memorandum of Understanding con il Regno Unito per collaborare nello allo sviluppo congiunto di nuove soluzioni e concetti per una nuova capacità Joint Combat Aircraft. In pratica, Saab si era allineata al Team TEMPEST britannico, pur senza entrare a farne direttamente parte, per condividere lo sviluppo di tecnologie e sistemi sia per l’aggiornamento dei TYPHOON e GRIPEN esistenti sia per l’uso, appunto, su un futuro nuovo caccia. Ricordiamo infatti che, ad oggi, il progetto TEMPEST è puramente relativo alla maturazione di tecnologie e sistemi, fase preliminare a dimostrazione e sviluppo, e all’acquisizione di un nuovo velivolo. L’intenzione svedese di avviare formalmente un programma per un nuovo caccia apre la strada alla prossima fase della collaborazione. Al momento il Team TEMPEST e la RAF sono impegnati a compilare il Business Case da sottomettere al Governo britannico entro dicembre. L’obiettivo è avere il nuovo caccia pronto nel 2035-2040 per cominciare a rimpiazzare i TYPHOON. La Svezia, nel frattempo, comincerà presto ad immettere in servizio i nuovi GRIPEN E, mantenendo al contempo in servizio anche gli attuali modelli C/D (mono e biposto) così da schierare 6 Squadron di caccia. Ricordiamo che anche l’Italia è parte del progetto TEMPEST, mentre si attendono ancora le decisioni di Tokyo in merito alla partnership internazionale che dovrà facilitare lo sviluppo di un nuovo caccia nazionale giapponese.