LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Cielo
anteprima logo RID Germania, via libera per 38 nuovi TYPHOON

Il Parlamento tedesco ha approvato il budget da 5,5 miliardi di euro per l'acquisizione di 38 nuovi Eurofighter cosiddetti Tranche 4 nell’ambito del programma denominata QUADRIGA. Nel pacchetto rientrano anche servizi e supporto logistico. I velivoli rimpiazzeranno i TYPHOON Tranche 1 attualmente in Servizio con l’Aeronautica Tedesca e saranno equipaggiati, tra l’altro, anche con il nuovo radar AESA CAPTOR-E MK1. Quest’ultimo andrà in refit pure sugli Eurofighter TYPHOON Tranche 2 e 3 in servizio. Dei 38 esemplari, 3 saranno destinati alle attività sperimentali e di test. Ulteriori dettagli su RID 12/20.

anteprima logo RID F-35 e CAVOUR: IOC nel 2024

Nel corso di un’audizione parlamentare svoltasi ieri, il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Amm. Giuseppe Cavo Dragone, ha confermato che la capacità operativa iniziale (IOC) dell’F-35B sulla portaerei CAVOUR sarà presumibilmente conseguita nel 2024. Cavo Dragone ha anche confermato l’anticipazione di RID sullo slittamento ai primi mesi del prossimo anno della crociera operativa della stessa CAVOUR negli Stati Uniti.

anteprima logo RID F-35: slitta ancora la produzione a pieno rateo

Il via libera alla produzione a pieno rateo dell’F-35 slitta al prossimo anno, presumibilmente nalla seconda parte. I motivi di questo rinvio – ricordiamo che la “luce verde” doveva essere data a dicembre 2019 – sono dovuti ai ritardi nei nest in ambiente simulato JSE (Joitn Simulated Environment), test che permettono di emulare alcune minacce più sofisticate che nei test live non è possibile ottenere, dovuti in parte anche al COVID 19. Quest’anno Lockheed Martin conta di consegnare 121 F-35 contro i 141 previsti proprio a causa delle problematiche dovute alla pandemia.

anteprima logo RID Un nuovo elicottero per la NATO

I Ministri della Difesa di Italia, Francia, Germania, Grecia e Regno Unito hanno firmato una Letter d’Intenti per dare il via all’iniziativa NATO Next Generation Rotorcraft Capability (NGRC) per arrivare allo sviluppo ed alla realizzazione di un nuovo elicottero multiruolo di classe media. L’obbiettivo è rimpiazzare le macchine della categoria dell’NH-90, con una macchina di nuova generazione con superiori capacità di velocità, manovrabilità, connettività e possibilità di operare droni ed effettori di vario tipo. La capacità operativa iniziale è attesa tra il 2035 ed il 2040. Il prossimo step è la firma di un MoU (Memorandum Of Understanding) nel 2022 per dare il via alla fase di sviluppo e design. Ulteriori dettagli su RID 12/20.

anteprima logo RID Altri UCAV S-70 per la Russia

Il Ministero della Difesa russo ha annunciato alla testata giornalistica Izvestia che l’Aeronautica di Mosca riceverà un ulteriore lotto di velivoli senza pilota da combattimento strategici. Nei prossimi 2 anni infatti, altri 3 UCAV S-70 OKHOTNIK (Cacciatore) verranno assemblati e consegnati aggiungendosi all’unico prototipo esistente, attualmente sottoposto ai test di volo di rito. Nel dettaglio, un velivolo verrà consegnato per la fine dell’anno e gli altri 2 verranno consegnati durante il 2021, mentre è già stata avviata la produzione del quarto esemplare. Secondo quanto comunicato, i nuovi velivoli presenteranno già dei miglioramenti rispetto al prototipo di base, in particolare per quanto riguarda l’aerodinamica e la relativa segnatura radar che è stata ulteriormente ridotta. Secondo quanto comunicato dall’agenzia Interfax AVN, la Sukhoi riceverà circa 4 miliardi di rubli (51,3 milioni di dollari) per la fase di sperimentazione di quello che rappresenta il più pesante UCAV russo, di cui si prevede l’assegnazione ai reparti di prima linea delle forze aerospaziali russe entro il 2025. L’S-70 è accreditato di significative capacità di strike a lungo raggio, ma presenta anche la possibilità di svolgere l’intero spettro delle missioni aeree, compresa quella di agire da rifornitore in volo o da velivolo per la guerra elettronica, agendo in supporto di altri velivoli pilotati o non.

anteprima logo RID AM, consegnato l’ultimo TYPHOON

Leonardo ha consegnato all’Aeronautica Militare il 96° ed ultimo caccia Eurofighter TYPHOON nel corso di una cerimonia, presso lo stabilimento di Tornio Caselle, alla quale hanno preso parte il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Gen. Alberto Rosso, l’Amministratore Delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, e il Capo della Divisione Velivoli di Leonardo, Marco Zoff.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>