LEONARDO
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Forze Armate
anteprima logo Marina Italiana Op.Atalanta: Nave Carabiniere si addestra con Nave Castilla

Nave Carabiniere attualmente impegnata nella missione europea Atalanta, ha condotto un'attività addestrativa di Maritime Security Operation, congiuntamente alla nave spagnola per operazioni anfibie (LPD) Castilla

a cura della
anteprima logo RID L’AM acquisirà il SAMP-T NG

L’Aeronautica Militare acquisterà il sistema atniaereo e antimissile sup-aria SAMP-T NG. Dopo l’anticipazione di RID, sulla base di quanto dichiarato in audizione parlamentare dall’AD di MBDA Italia Lorenzo Mariani, ieri è arrivata anche la conferma del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Gen. Enzo Vecciarelli, intervenuto al Webinar dello IAI sulla difesa antimissile di cui parliamo a fianco.

anteprima logo Aeronautica Italiana Doppio decollo su allarme per i velivoli dell'AM

Nel primo pomeriggio un C130J della 46^ Brigata Aerea e due caccia intercettori del 51° Stormo di Istrana (TV) portano a termine rispettivamente un volo ambulanza per una piccolissima paziente di 5 mesi ed un’intercettazione sui cieli di Bolzano.

a cura dell'
anteprima logo RID FLRAA, l’Army accelera

L’US Army ha concesso a Sikorsky/Lockheed Martin e a Bell un contratto per proseguire e completare la fase di dimostrazione competitiva e riduzione del rischio – CDRR, Competitive Demontsration and Risk Reduction – del programma per il nuovo elicottero a lungo raggio d’assalto FLRAA (Future Long Range Assault Aircraft). La CDDR era inziata un anno fa con lo studio e la valutazione su requisiti, design concettuale, tecnologie legate alla componente dinamica e sull’integrazione del sistema di missione. Adesso, si andrà ancor più nel dettaglio con l’accelerazione del design digitale di dettaglio fino al livello dei sotto-sistemi. L’US Army conta di selezionare uno dei 2 concorrenti il prossimo anno, a quel punto si partirà con lo sviluppo e con la realizzazione dei prototipi. Nell’ambito della gara, Sikorsky offre l’elicottero compound, con rotore coassiale controrotante ed elica spingente, DEFIANT-X, versione modificata dell’SB-1 DEFIANT che ha volato per la prima volta nel marzo 2019, mentre Bell il convertiplano V-280 VALOR, che ha volato per la prima volta nel dicembre 2017. Il FLRAA dovrà rimpiazzare a partire dal 2028-2030 il BLACK HAWK con l’US Army e con i Marines il multiruolo utility UH-1Y VENOM e le cannoniere AH-1Z VIPER. Data, però, la diversità dei requisiti e la necessità dei Marines di dotarsi più che altro di una macchina per l’assalto punto a punto nave-terra sulle grandi distanze del teatro Asia-Pacifico e per il supporto a terra, il programma potrebbe anche essere diviso in 2 parti, ma al momento non ci sono indicazioni ufficiali in tal senso. Il FLRRA è parte del più ampio programma FVL (Future Vertacal Lift) che comprende anche il requisito FARA - anch’esso messo a gara per lo sviluppo di una macchina leggera monomotore da scout armato con la quale trovare finalmente un sostituto del KIOWA WARRIOR – e che dovrà anche portare allo sviluppo più in avanti nel tempo di un sostituto dell’elicottero d’attacco APACHE/GUARDIAN dell’US Army e di un rimpiazzo per gli MH-60 R/S SEAHAWK e per i RUAV MQ-8 B/C FIRE SCOUT – programma FVL Maritime Strike (MS).

anteprima logo Aeronautica Italiana 98° Anniversario dell'AM

E' stata la suggestiva sede storica di Palazzo Aeronautica a far da cornice alle celebrazioni per il 98° Anniversario della costituzione dell'Aeronautica Militare, nata ufficialmente come Forza Armata autonoma e indipendente il 28 marzo 1923, con il Decreto Regio n° 645.

a cura dell'
anteprima logo RID FVL, parte lo studio Leonardo Lockheed Martin

Come preannunciato dal Ministro Lorenzo Guerini nelle scorse settimane, è partito lo studio, commissionato dalla Difesa a Leonardo, con Lockheed Martin come partner, per valutare una cooperazione congiunta in materia di Future Verticali Lift. In particolare, lo studio, che si concluderà entro l’anno, dovrà valutare requisiti, capacità e mercati di un potenziale elicottero medio multiruolo e multimissione basato sull’utilizzo della tecnologia compound. Al termine dello studio la Difesa italiana valuterà i risultati e prenderà una decisione circa l’avvio di una cooperazione e di uno sviluppo congiunto a tutti gli effetti relativo ad una nuova macchina per le FA italiane e per l’export, e pure per il mercato civile. Approfondimenti e ulteriori dettagli su RID 5/21.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>