LEONARDO
Viaggi RID
Notizie a cura dell'Aeronautica Militarelogo Aeronautica Militare
anteprima logo Aeronautica Italiana Programma Air to Surface Integration: Esercitazione EI-AM

Nell'ambito del programma "Air to Surface Integration" (A.to.S.I) inserito nel Piano Squadra 4.0 del Comando Squadra Aerea per favorire la continua integrazione di capacità e competenze in ambiente "interforze" e al fine di contribuire alla creazione di effetti significativi da parte degli strumenti del Potere Aerospaziale nel Joint Battlespace., il 51° Stormo  ha dato vita ad un progetto che prevede la collaborazione  tra i piloti della linea AMX e quelli appartenenti al 5° Reggimento AVES "Rigel" di Casarsa della Delizia (PD).  In tale contesto, martedì 5 marzo si è svolta, dopo un periodo di intensa pianificazione, un'esercitazione con l'obiettivo di rinnovare la conoscenza delle reciproche capacità ed esplorare potenziali sinergie d'impiego in materia di Personnel Recovery (P.R.) e Close Air Support (C.A.S.). E' stata organizzata presso l'aeroporto di Istrana un'attività addestrativa che ha coinvolto quattro AMX del 51° Stormo, tre elicotteri AH-129 e due UH-90 del 5° Reggimento dell'AVES "Rigel", personale qualificato Joint Terminal Attack Controller (J.T.A.C.) del 5° Reggimento Alpini di Vipiteno (BZ) e una squadra di fanti aeromobili del 66° Reggimento "Trieste" di Forlì (FC), specializzati nelle procedure di recupero di personale rimasto isolato.

Leggi la notiza completa sul sito dell'Aeronautica Militare

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Al Centro di Eccellenza di Amendola i futuri operatori di APR

Venerdì 22 Febbraio si è concluso presso il Centro di Eccellenza per Aeromobili a Pilotaggio Remoto di Amendola (FG) il 21° corso per Operatori di Aeromobili a Pilotaggio Remoto Militari (APRM) di classe Mini e Micro, ovvero di peso inferiore ai 20 Kg, che fornisce l'addestramento teorico e pratico sulla conduzione degli APRM, necessario per garantire un uso efficace ed in sicurezza di qualsiasi drone della classe mini-micro.

Di recente, l'utilizzo di droni di classe mini-micro ha registrato una massiccia proliferazione sia in ambito civile che tra i diversi Enti dello Stato, grazie alla loro grande versatilità di impiego in attività di ricognizione e controllo del territorio, monitoraggio ambientale, ricerca e soccorso in caso di pubbliche calamità, ordine pubblico in occasione di grandi eventi.

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Ricerca e sperimentazione Aero-Spaziale per l'aviolancio dei piccoli satelliti

È stato reso pubblico l'avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse con il quale l'Aeronautica Militare apre alle aziende, agli enti di ricerca e alle università interessate alla possibilità di collaborare, nell'ambito della ricerca e sperimentazione nel settore aerospaziale, ad una serie di progetti di studio e sviluppo di un lanciatore di piccoli satelliti innovativi da piattaforma aerea. 

Tale avviso – consultabile alla pagina "Bandi di Gara" del sito web della Forza Armata - segue la lettera di intenti siglata lo scorso 12 dicembre a Roma da Aeronautica Militare, CNR, CIRA, Università di Roma Sapienza e Sitael SpA. Una firma che – come ha sottolineato nella circostanza il Capo di Stato Maggiore della Aeronautica Militare, generale di squadra aerea Alberto Rosso – ha rappresentato un passaggio simbolico ma significativo in termini di inclusività della rete di eccellenze nell'ambito aeronautico, spaziale e tecnologico, con l'obiettivo di coinvolgere non solo le grandi, ma soprattutto le medie e le piccole imprese di cui è ricco il Paese, e tutte le professionalità del comparto accademico nazionale. Un accordo che, nel solco delle linee programmatiche della Difesa, rientra tra le iniziative volte a favorire una sempre maggiore integrazione e collaborazione tra forze armate, mondo accademico, della ricerca ed industriale a supporto della collettività, nonché potrebbe rappresentare un fattore abilitante per lo sviluppo di ulteriori tecnologie dual use, quali ad esempio quelle connesse al settore del volo super/ipersonico, in particolare per lo sviluppo di nuovi sistemi di propulsione come i motori pre-raffreddati (cosiddetti air breathing).

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Atterrati i primi 2 T-346A del progetto IFTS

Sono atterrati nei giorni scorsi sulla pista della scuola di volo del 61° Stormo di Galatina (Lecce) i primi due velivoli T-346A del progetto International Flight Training School (IFTS).

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Accademia Aeronautica, ultimo giorno per partecipare al concorso

Grande successo per Accademiaperta 2019, il tradizionale open day organizzato dall'Accademia Aeronautica per dare l'opportunità ai giovani studenti che intendono intraprendere la carriera militare in Aeronautica Militare di conoscere dal vivo uno degli Istituti di Formazione più prestigiosi della Forza Armata.

Più di 800 i visitatori che hanno visitato le infrastrutture ed hanno incontrato i giovani allievi e allieve, avendo anche la possibilità di porgere loro domande sul percorso di studio in Accademia e sulle prospettive future di impiego in Aeronautica Militare.

Oltre a filmati informativi ed un breve stage/lezione di meteorologia aeronautica, gli studenti hanno ammirato i simulatori di volo del velivolo SF 260-EA e dell'aliante Twin Astir, il mock-up del velivolo caccia AMX ed il simulatore ludico del velivolo MB 339 della pattuglia Acrobatica Nazionale, allestito dal personale dello Stato Maggiore Aeronautica.

 

Leggi la news completa sul sito dell'Aeronautica Militare

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Eurispes: aumenta la fiducia dei cittadini verso le Forze Armate e l'Aeronautica Militare
I numeri parlano chiaro: cresce la fiducia dei cittadini nelle Forze Armate. E' quanto emerge dal Rapporto Italia 2019 dell’Eurispes, presentato ufficialmente ieri, giovedì 31 gennaio, presso l’aula magna della Sapienza Università di Roma.
 
Nella sezione relativa alla fiducia nelle istituzioni, l'Aeronautica Militare si conferma la Forza Armata più in alto nei consensi, con un significativo incremento rispetto allo scorso anno di circa due punti percentuali, passando dal 72,9% al 74,8%. Trend in crescita anche per le altre Forze Armate per le quali si conferma l’apprezzamento di oltre sette italiani su dieci.
 
Numeri che confermano l’aumento del sentimento generale di fiducia degli italiani verso le Forze Armate e ne sottolineano l’impegno continuo al servizio del Paese. In particolare, sono numerosi gli ambiti di pubblica utilità in cui gli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare sono impegnati quotidianamente a sostegno della collettività, tra cui la difesa dello spazio aereo nazionale e dell’Alleanza Atlantica, i trasporti sanitari di urgenza e la ricerca e soccorso, la meteorologia  ed i servizi di assistenza al traffico aereo, le molteplici attività di supporto alla sperimentazione in ambito aero-spaziale.
 
a cura dell'
  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>