LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Terra
anteprima logo RID Eurosatory: ecco l’IFV LYNX KF41

Come spesso accade la seconda giornata di salone coincide con il suo vero inizio. L'area della fiera è finalmente apparsa veramente affollata nonostante le forti piogge (che hanno causato allagamenti) e lo sciopero delle ferrovie francesi (che ha provocato problemi anche alla linea RER che collega il centro fieristico con l'Aeroporto Charles de Gaulle e con il centro città). Le novità di martedì 12 giugno sono state molto numerose. Tra le anteprime più significative segnaliamo la presentazione ufficiale del nuovo LYNX KF41 (nella foto) da parte di Rheinmetall, presentazione che conferma ancora una volta il ritorno in auge del cingolo, e numerose nuove iniziative intraprese dall'Esercito Francese. L'Armée de Terre, infatti, non si è limitata al battesimo ufficiale del VBMR Legére SERVAL (foto), ma sta pensando pure ad un nuovo mezzo da ricognizione, denominato VBAE, ad un nuovo veicolo portamortaio (MEPAC) ad un nuovo mezzo del genio (MAC) e all'introduzione di numerosi modelli di UGV. Si tratta di programmi ancora agli albori ma che vengono portati avanti dell'Armée de Terre con notevole risolutezza. L'Esercito vorrebbe infatti completare i requisiti operativi a tempo di record per “iniziare a ragionare” con l'industria quanto prima. D'altronde, escludendo il VBCI, la flotta di veicoli blindati e corazzati ha un'età media molto elevata... Ulteriori approfondimenti su RID 8/2018.

anteprima logo RID Eurosatory: VBMR-L SERVAL e altre novità

L'edizione 2018 di Eurosatory, iniziata ieri, lunedì 11 giugno, è apparsa finora piuttosto sottotono, ostacolata anche da condizioni meteo uggiose che hanno complicato la dimostrazione terrestre e le attività nell'area esterna, molto ridotta rispetto al passato. L'appuntamento coincide con i 40 anni di GICAT (Groupement des Industries Françaises de Défense et de Sécurité Terrestres et Aéroterrestres), l'associazione che riunisce le industrie della Difesa transalpine che si occupano di sistemi terrestri. Certamente sono numerose le novità, soprattutto sul versante francese: tra queste, oltre a JAGUAR e GRIFFON, segnaliamo che è stato annunciato dal Ministro della Difesa francese Florence Parly il nome assegnato al nuovo veicolo multiruolo blindato leggero (Véhicule Blindé Multi-Role léger, VBMR légere) destinato all'Esercito Francese. Il nuovo veicolo si chiamerà infatti SERVAL (il giaguaro africano). Si tratta di un mezzo blindato 4x4 che sarà realizzato da Nexter e Texelis, nell'ambito di un contratto assegnato alle 2 aziende a febbraio di quest'anno. Sul versante delle tendenze registriamo un ritorno abbastanza generalizzato dei mezzi cingolati: a tale proposito segnaliamo per esempio General Dynamics European Land Systems (GDELS) che propone Un ASCOD IFV equipaggiato con torretta ELBIT UT30 Mk-2 e un ASCOD MMBT dotato di torretta Leonardo HITFACT 120 mm armata di cannone ad anima liscia da 120 mm.

anteprima logo Esercito Italiano NRDC-ITA: al via la Eagle Ghost 2018

NRDC-ITA inizia una nuova esercitazione di pianificazione per mantenere e consolidare le capacità acquisite.

a cura dell'
anteprima logo RID 200° Puma per il Bundeswehr

Rheinmetall ha consegnato il 200° cingolato da combattimento pesante per la fanteria PUMA all’Esercito Tedesco. Il programma è portato avanti dalla Projekt System & Management (PSM) GmbH, joint venture paritaria tra Rheinmetall Krauss-Maffei Wegmann che si dividono in parti uguali anche la produzione dei 342 veicoli previsti le cui consegne dovrebbero terminare nel 2020.

anteprima logo Esercito Italiano Conclusa IRON ARM 2

Si è conclusa nei giorni scorsi l'esercitazione dal nome "Iron Arm 2", un impegnativo ciclo di attività  addestrative fuori sede organizzate e condotte dalla Brigata Bersaglieri Garibaldi  presso l'area addestrativa di Persano (SA).

a cura dell'
anteprima logo RID Svelato il nuovo 6x6 JAGUAR

Il consorzio formato da Nexter, Renault Trucks Defense e Thales ha svelato il 16 maggio il prototipo del nuovo veicolo da ricognizione 6x6 JAGUAR destinato all’Esercito Francese nell’ambito del programma SCORPION. Con le sue 25 tonnellate, il mezzo è dotato di torre biposto armata con un cannone CTAI da 40 mm e 2 missili controcarro MMP di MBDA montati in un afusto binato sulla destra della torre; una torretta remotizzata con al centro il visore optronico del capocarro completa l’armamento. Al salone di Eurosatory sarà presente anche un secondo prototipo, mentre 2 prototipi dello scafo con un “equipeso” della torre stanno già compiendo prove di mobilità, uno di essi ormai da 6 mesi. Maggiori dettagli prossimamente su RID.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>