LEONARDO
Viaggi RID
Notizie a cura di RIDlogo RID
anteprima logo RID L'Iran abbatte un GLOBAL HAWK

Abbattuto un GLOBAL HAWK americano sul Golfo. Gli iraniani sostengono abbia violato il loro spazio aereo. 

anteprima logo RID Un nuovo elicottero per le FA italiane

Secondo quanto si apprende dal DPP 2019, tra i nuovi programmi che partono quest’anno c’è anche il LUH (Light Utility Helicopter) per le Forze Armate italiane. Per il programma – che mira al rimpiazzo di AB-205/212/412, ecc. delle Forze Armate con il Leonardo Elicotteri AW-169 – vengono stanziati per ora 382 milioni di euro, per coprire buona parte dei costi non ricorrenti, con una prima tranche quest’anno di 8,2 milioni di euro. L’esigenza complessiva è di 2,2 miliardi di euro che serviranno a coprire l'acquisizione di 100-150 nuove macchine.

anteprima logo RID Riparte il CAMM ER

Buone notizie da DPP 2019-2021, di cui RID è venuta in possesso di una copia in anteprima. Il sistema sup-aria a corto-medio raggio per la difesa antiaerea MBDA CAMM ER è stato reinserito nella pianificazione finanziaria e quest’anno riceverà un primo finanziamento da un milione di euro. Lo stanziamento crescerà poi a 10 milioni di euro nel 2020 ed a 15 milioni nel 2021. Il programma, che mira al completamento dello sviluppo del sistema, si concluderà nel 2024 con un onere complessivo di 95 milioni di euro. Entro l’anno sono confermati i primi 2 tiri del missile.

anteprima logo RID LTE TYPHOON, coinvolta anche Elettronica

Oggi, nell’ambito della terza giornata del Paris Air Show di Le Bourget, il consorzio Eurofighter ha comunicato l’acquisizione del contratto NETMA per lo studio di fattibilità del Typhoon Long Term Evolution (LTE) del valore di 53M di euro e con una durata di 19 mesi.

anteprima logo RID Eurofighter TYPHOON 4.0: parte la LTE

Compiuto un primo importante passo lungo la strada dell’ammodernamento dell’Eurofighter TYPHOON. L’Agenzia NETMA ha concesso al Consorzio Eurofighter un contratto per uno studio di fattibilità relativo alla Long Term Evolution (LTE) del TYPHOON. Il contratto ha una durata di 19 mesi per la parte di piattaforma e di 9 mesi per la parte motoristica, per un valore complessivo di 53 milioni di euro. Nel dettaglio il contratto prevede la valutazione della fattibilità di una serie di radicali modifiche, tra le quali: adozione di un nuovo cockpit con display panoramico, incremento del 15% della potenza del motore EJ-200, adozione di un High Speed Data Network e di un Enhanced Target Data Management, ed ammodernamento del sistema di autoprotezione elettronica DAS. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, il Consorzio Euro-DASS – formato da Leonardo ed Elettronica, come design authority, Hensoldt e Indra – ha già ricevuto il relativo ordine nel cui ambito verrà condotto uno studio che dovrà tenere conto soprattutto delle nuove minacce – sofisticate bolle A2/AD – e dell’ottimizzazione delle funzionalità del DAS con il radar AESA CAPTOR-E. La LTE, oltre che per garantire il mantenimento della rilevanza del TYPHOON fino a dopo il 2040, dovrà cosnentire il de-risking di alcune tecnologie da inserire poi sui futuri TEMPEST e FCAS. Tutti i dettagli su RID 8/19.

anteprima logo RID M-345 LCA: quali soluzioni e missioni?

Esattamente come accaduto per l’M-346, Leonardo sta lavorando ad una configurazione d’attacco leggera anche per l’M-345. Per essere piu’ precisi stiamo parlando di 2 configurazioni: una dual role basica, sostanzialmente già definita, ed una dual role enhanced. La prima comprende pod mitragliera, razziere e bombe a caduta Mk-82. La seconda, in fase di progetto preliminare, prevede dispenser per le flares, torretta elettro-ottica retrattile in posizione ventrale e razzi guidati (nella categoria del CIRIT per intendersi). Una variante armata dell’M-345 svolgerebbe missioni diverse, semmai complementari, rispetto a quelle dell’M-346 FA, ovvero missioni di “piu’ basso profilo” come homeland protection, counter-narcotics, security, ecc. Tutti i dettagli su RID 8/19.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>