LEONARDO
Viaggi RID
logo Aeronautica Militarea cura dell'Aeronautica Militare
RID - Rivista Italiana Difesa 23-01-2019 Blockchain e la sfida del cambio di paradigma data: a cura di:

Si è svolto mercoledì 23 gennaio a Roma, presso la Casa dell'Aviatore, il workshop "Blockchain, Logistica aeronautica e oltre", evento organizzato dal Comando Logistico AM, in collaborazione con EY, per fare il punto – nel solco dell'iniziativa "Logistica 4.0" e dell'airathon dello scorso giugno -  sulle sfide per l'innovazione digitale con le quali anche le pubbliche amministrazioni hanno la necessità di confrontarsi.

All'evento hanno preso parte numerose autorità militari e politiche - tra queste l'On. Gianluca Rizzo, presidente della IV Commissione Difesa della Camera dei Deputati, ed il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale di squadra aerea Alberto Rosso – nonché numerosi rappresentanti del mondo istituzionale, accademico, industriale e d'impresa interessati alla materia.

 

Le parole del Generale Rosso. "La comprensione e l'adattamento alle nuove tecnologie sono irrinunciabili per la Forza Armata", ha sottolineato il Generale Rosso, enfatizzando come "tali innovazioni devono avere applicazioni trasversali ed un uso duale. La carenza delle risorse evidenzia sempre di più la necessità di fare squadra; condividere soluzioni è in questo momento prima di tutto un dovere morale". Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare ha voluto concludere osservando che "bisogna avere l'umiltà di ascoltare le menti giovani che sono più propense al cambiamento, che meglio di noi comprendono l'innovazione ragionando sempre in termini di evoluzione e mai di rivoluzione, avendo l'accortezza di mitigare gli eccessi di entusiasmo con il buon senso e con la logica".

Il Workshop, aperto dal generale di brigata aerea Giovanni Magazzino, Capo di Stato Maggiore del Comando Logistico, è stato moderato dal dott. Mauro Bellini, esperto di innovazione digitale e direttore responsabile di Blockchain4Innovation del Gruppo Digital360.

Nella prima sessione dal titolo "Non solo Bitcoin, dove si usa il Blockchain", sono intervenuti il generale di brigata Sergio Antonio Scalese, Comandante della 3ª Divisione del Comando Logistico, Valeria Portale del Politecnico di Milano, Davide del Vecchio di Microsoft Italia, Stefano Solari e Umberto Panetta di Leonardo, Alessandro Vizzarri dell'Università degli Studi di Tor Vergata.

Nella seconda tavola rotonda, dal titolo "Se fosse ineludibile?: quali le sfide, le opportunità,  le soluzioni", hanno partecipato: Marco Bellezza del Ministero dello Sviluppo Economico, Vincenzo Pensa dell'Automobile Club d'Italia, Alberto Leporati dell'Università Bicocca di Milano, Cristiano Nervegna di Idee Impresa  ed Andrea Reghelin di Associate Partner presso P4I.

Inoltre, ci sono stati degli approfondimenti sul "Blockchain nell'Agenda Digitale" a cura di Daniela Maria Intravaia, AGID – Agenzia per l'Italia Digitale, e sul "Blockchain passaporto legale" di Michele Faioli, del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL).

Il diversi interventi hanno permesso di inquadrare, da molteplici angolazioni, il mondo della blockchain e di apprezzarne le varie sfaccettature ed applicazioni nel campo delle infrastrutture e delle competenze. Il workshop, nel solco delle iniziative di studio e sperimentazione già avviate dalla forza armata nel campo della Logistica 4.0 e dell'innovazione digitale, ha inteso innanzitutto avvicinare il mondo aeronautico, in particolare il settore logistico, a questo nuovo campo di applicazione globale, per capitalizzarne le potenzialità ed investire in modo strategico in settori quali la manutenzione predittiva ed assistita a distanza, la formazione tecnica, dei trasporti e della gestione materiali.

Affrontare il tema "blockchain" dal punto di vista di una pubblica amministrazione, in particolare di una forza armata, è indispensabile per far in modo che i cambiamenti epocali non rappresentino uno stravolgimento, ma vengano colti come delle opportunità. In tal senso, nel corso dell'intervento di chiusura del workshop, il generale di squadra aerea Giovanni Fantuzzi, Comandante Logistico AM, ha voluto proprio mettere in evidenza i campi in cui l'Aeronautica Militare sta già utilizzando la blockchain per l'integrazione dei propri sistemi nel campo della logistica. "Abbiamo fatto parlare Silef, che è il nostro sistema integrato e informatico di logistica, con blockchain" – ha sottolineato Fantuzzi, "abbiamo certificato attività manutentive che avvenivano in un luogo diverso da quello dove si trovava il manutentore. Riteniamo che siamo maturi per confrontarci, sempre da un punto di vista di aumento della nostra competenza, coi nostri partner. Mi riferisco ai partner della NATO, soprattutto ai partner dei grossi programmi a cui l'Italia partecipa, come Eurofighter e JSF".


Condividi su: