LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 21-02-2019 Nuovo radar per i CV-22 dell'USAF data: a cura di:

Lo scorso 12 febbraio il Dipartimento della Difesa americano ha approvato l’erogazione di una terza tranche di 15 milioni di dollari di finanziamenti destinati all’Air Force per il programma SKR (Silent Knight Radar). Quest’ultimo, per il quale ad oggi sono stati stanziati 45 milioni di dollari complessivi, riguarda l’integrazione del nuovo radar Raytheon AN/APQ-187 SILENT KNIGHT a bordo di 52 convertiplani CV-22B OSPREY. Il SILENT KNIGHT è un radar multimodale in banda K specificamente progettato per la navigazione a bassa quota (fino a 30 metri) di elicotteri e convertiplani. Dal peso ridotto di circa il 25% rispetto al predecessore AN/APQ-186 e con una potenza necessaria al suo funzionamento minore rispetto a quest’ultimo, con conseguente abbassamento della probabilità di detezione ed intercettazione, il sistema è dotato di dispositivi TA (anticollisione col suolo) e TF (tracciatura profilo del terreno), di radar meteo e di un sistema di navigazione a guida inerziale tripla e GPS che include mappa digitale a colori del terreno ad alta risoluzione. Un insieme di caratteristiche ideali per l’effettuazione di missioni di infiltrazione di FS in condizioni ognitempo. Secondo i programmi, che prevedono il completamento dell’integrazione entro dicembre del 2021, il SILENT KNIGHT andrà a sostituire l’attuale sistema AN/APQ-186 per il quale i costi di manutenzione sono divenuti eccessivamente elevati a causa della diminuzione delle fonti di produzione delle componenti primarie. Inoltre, il programma SKR va ad integrare il requisito formulato dal Comando Operazioni Speciali (SOCOM) e dal 160° Reggimento SOAR aviotrasportato che punta alla riduzione dei costi grazie alla massimizzazione delle comunalità del radar SILENT KNIGHT, già presente su altri apparecchi in dotazione al 160° SOAR, quali gli elicotteri Boeing MH-47E/G CHINHOOK ed i Sikorsky HH-60L, MH-60K/M BLACK HAWK, nonché i velivoli Lockheed Martin MC-130H COMBAT TALON II dell’Air Force Special Operations Command (AFSOC).


Condividi su: