LEONARDO
Viaggi RID
logo Aeronautica Militarea cura dell'Aeronautica Militare
RID - Rivista Italiana Difesa 25-02-2019 Ricerca e sperimentazione Aero-Spaziale per l'aviolancio dei piccoli satelliti data: a cura di:

È stato reso pubblico l'avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse con il quale l'Aeronautica Militare apre alle aziende, agli enti di ricerca e alle università interessate alla possibilità di collaborare, nell'ambito della ricerca e sperimentazione nel settore aerospaziale, ad una serie di progetti di studio e sviluppo di un lanciatore di piccoli satelliti innovativi da piattaforma aerea. 

Tale avviso – consultabile alla pagina "Bandi di Gara" del sito web della Forza Armata - segue la lettera di intenti siglata lo scorso 12 dicembre a Roma da Aeronautica Militare, CNR, CIRA, Università di Roma Sapienza e Sitael SpA. Una firma che – come ha sottolineato nella circostanza il Capo di Stato Maggiore della Aeronautica Militare, generale di squadra aerea Alberto Rosso – ha rappresentato un passaggio simbolico ma significativo in termini di inclusività della rete di eccellenze nell'ambito aeronautico, spaziale e tecnologico, con l'obiettivo di coinvolgere non solo le grandi, ma soprattutto le medie e le piccole imprese di cui è ricco il Paese, e tutte le professionalità del comparto accademico nazionale. Un accordo che, nel solco delle linee programmatiche della Difesa, rientra tra le iniziative volte a favorire una sempre maggiore integrazione e collaborazione tra forze armate, mondo accademico, della ricerca ed industriale a supporto della collettività, nonché potrebbe rappresentare un fattore abilitante per lo sviluppo di ulteriori tecnologie dual use, quali ad esempio quelle connesse al settore del volo super/ipersonico, in particolare per lo sviluppo di nuovi sistemi di propulsione come i motori pre-raffreddati (cosiddetti air breathing).

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare


Condividi su: