LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 27-03-2019 Il Laos riceve i primi YAK-130 Sono gli unici "caccia" a disposizione del paese dopo il ritiro dei MiG-21 data: a cura di:


Dopo il primo velivolo, trasportato nel paese lo scorso 20 dicembre da uno IL-76TD decollato da Irkutsk, ed altri 2 giunti presso la base aerea di Vientiane nella prima metà di gennaio, nell’ultima settimana il Laos ha ricevuto il quarto addestratore avanzato/caccia leggero YAK-130 MITTEN. L’acquisizione dei MITTEN da parte del Paese del Sudest asiatico si inserisce nell’ambito di un accordo G2G firmato con la Russia nell’agosto 2017 dal Primo Ministro Medvedev e dal corrispettivo laotiano Sisoulith, per una fornitura di un numero imprecisato di aerei da utilizzare sia per l’addestramento degli equipaggi, che in missioni di difesa aerea ed interdizione. Dalla prima metà dei 2000, infatti, il Laos ha ritirato dal servizio i vecchi MiG-21 che costituivano l’ossatura della componente da combattimento della sua Aeronautica. L’arrivo dei MITTEN ha posto fine ad un periodo di diversi anni durante i quali il Laos non ha avuto a disposizione nessun caccia. Oltre a non essere noto il numero esatto di apparecchi acquistati dal Paese asiatico, al momento ancora non si conoscono neanche i costi dell’acquisizione. Tuttavia, considerato il requisito iniziale - comunicato dal Laos nel gennaio del 2016 - di 16/20 velivoli, gli YAK-130 laotiani non dovrebbero essere meno di 10, per un costo di circa 350-400 milioni di dollari, cifra che include il pacchetto completo di pezzi di ricambio, munizionamento, e supporto addestrativo e tecnico. Inoltre, tenuto conto della totale mancanza di una linea combat, non sostenibile realisticamente con soli 10 apparecchi impiegati principalmente come addestratori, è possibile che Vientiane possa procedere con l’acquisizione di un secondo lotto di 8/10 aerei nella variante YAK-130M, dotata di più spiccate capacità aria-aria ed aria-superficie grazie alla presenza di una suite di sensori elettro-ottici, all’integrazione di pod di targeting ed alla possibilità di trasporto di bombe guidate da 250 kg. Tornando alle recenti consegne, il Laos diventa il quinto cliente estero del MITTEN, dopo Algeria (16 aerei), Bangladesh (14), Bielorussia (8) e Myanmar (12).


Condividi su: