LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 17-04-2019 Presto in volo il primo GRIPEN per il Brasile Brasilia ne ha ordinati 36, in parte da produrre localmente data: a cura di:


Il primo GRIPEN E per il Brasile andrà in volo per la prima volta nei prossimi mesi per la fase di test. L'assemblaggio finale del velivolo è attualmente in corso nello stabilimento SAAB di Linköping, in Svezia. Il Brasile ha ordinato 36 GRIPEN, di cui 8 in una variante biposto da sviluppare appositamente e produrre localmente. Brasilia aveva selezionato il GRIPEN E a fine 2013, preferendolo a Dassault RAFALE e Boeing SUPER HORNET. Il contratto parziale era seguito nel 2014, ma fu perfezionato soltanto nel 2015 dopo protratte negoziazioni dovute alla crisi economica attraversata dal Paese sud-americano. L'accordo finale è stato raggiunto dopo che la Svezia ha acconsentito ad abbassare l'interesse sul finanziamento concesso dalla sua agenzia di credito SEK: il Brasile pagherà un interesse del 2,19% su 25 anni, invece dell'iniziale 2,54%. Il costo dell'acquisizione è stimato in 5,5 miliardi di dollari, inclusi 245 milioni di dollari per armamenti e fondi per parti di ricambio e supporto. SAAB ha messo a bilancio 4,68 miliardi.

Il primo biposto, GRIPEN F, dovrebbe volare nel 2023: il Brasile ne ha richiesti 8, e il design per la fusoliera modificata ha già superato la Preliminary Design Review ed è ora nelle fasi finali dello sviluppo nello stabilimento Embraer di Gavião Peixoto, in Brasile. Questa fabbrica, in futuro, eseguirà l'assemblaggio finale di 15 dei velivoli per l'Aeronautica brasiliana, come parte del sostanzioso pacchetto di offset connesso con l'acquisto del GRIPEN, che comprende anche l'apertura di un secondo centro specializzato a São Bernardo do Campo per la produzione di parti di fusoliera e delle wingbox.

 

Ulteriori dettagli su RID 6/2019


Condividi su: