LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 08-05-2019 Nuovo rack missili per gli F-35A/C Aumenta da 2 a 3 il numero di AMRAAM in ciascuna stiva data: a cura di:

 

La Lockheed Martin ha progettato una nuova rastrelliera per le baie interne degli F-35A/C a decollo convenzionale che permetterà di incrementare il numero di missili aria-aria AIM-120 AMRAAM trasportabili da 4 a 6. La Sidekick, questo il nome del nuovo “rack”, permetterà di accogliere in ciascuna stiva armi 3 missili, invece degli attuali 2, garantendo un aumento significativo in termini di carico bellico, realizzabile preservando interamente le caratteristiche di bassa osservabilità del velivolo - essendo i missili alloggiati internamente ciò non modifica in alcun modo la segnatura radar dell’aereo, né la sua resistenza aerodinamica - a fronte di un trascurabile incremento del peso (670 libbre totali per i 2 missili aggiuntivi). LM non ha comunicato alcun dettaglio sul design e sul funzionamento del meccanismo, ma è possibile che la nuova rastrelliera vada a sostituire l’adattatore di lancio dell’AIM-120 nella sezione alta dell’alloggiamento interno della baia armi, con un nuovo meccanismo che sia in grado di ospitare contemporaneamente 2 missili nello stesso spazio attualmente occupato da un AMRAAM. Come detto, la Sidekick è destinata unicamente alle varianti a decollo convenzionale del LIGHTNING II, non essendo applicabile alla versione F-35B STOVL per mancanza di spazio nelle baie armamenti che risultano di dimensioni inferiori (sono più corte di circa 14 pollici) a causa della presenza della ventola aggiuntiva orientabile del motore - la cosiddetta “Lift Fan” - parte del sistema propulsivo STOVL. La Sidekick potrebbe essere inclusa fra i molti upgrade parte del Block 4 del LIGHTNING, ma al momento risulta ancora in fase di sviluppo e deve ancora essere sottoposta ad una lunga serie di prove di integrazione con il software dell’aereo e di test di volo, questi ultimi incentrati soprattutto sulle prove di sgancio dei missili. Così come per i dettagli riguardanti il design della rastrelliera, al momento non si conoscono ancora i tempi di adozione della Sidekick ma, tenuto conto dell’attuale status del progetto, si parla di non meno di 2 anni. Molto dipenderà dalle priorità degli utilizzatori degli F-35A e C che potrebbero spingere per un’introduzione del sistema nel breve termine, sulla stregua di quanto sta avvenendo per il sistema automatizzato di prevenzione dell’impatto col terreno Auto Ground Collision Avoidance System (AGCAS), per il quale è stata raccomandata l’immediata installazione sugli F-35A - con ben 5 anni d’anticipo rispetto ai programmi originari – mentre l’integrazione del sistema sulle altre 2 varianti del LIGHTNING II dovrebbe avvenire entro il 2021.


Condividi su: