LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo Stato Maggiore Difesaa cura dello Stato Maggiore Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 27-12-2019 Generale Vecciarelli in visita ai militari italiani impiegati nelle missioni internazionali Il CSMD ha fatto visita al personale italiano attualmente impiegato nelle missioni internazionali data: a cura di:

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli,  durante i giorni delle festività natalizie ha fatto visita al personale italiano attualmente impiegato nelle diverse missioni internazionali.

Il personale del primo contingente al quale il CHoD ha voluto portare gli auguri natalizi è stato quello dislocato ad Erbil (Iraq) inquadrato nella missione Prima Parthica impegnato nella Coalizione Internazionale per il contrasto a DAESH.

Il giorno di Natale a ricevere la visita del Generale Vecciarelli sono stati gli uomini e le donne impegnati della Task Force Air dislocato ad Al Minhad (Emirati Arabi) ed il personale della missione NATO Resolute Support (RS) presso il Training Advise Assist Command West (TAAC-W) ad Herat (Afghanistan) di responsabilità della Brigata “Ariete”.

La successiva tappa del CHoD è stata presso il comando della missione UNIFIL in Naqura (Libano) dove è stato ricevuto dall’Head of Mission e Force Commander di UNIFIL, il Generale di Divisione Stefano Del Col e dal personale del Settore Ovest della Missione in Libano, su base Brigata “Granatieri di Sardegna”.

In seguito il Generale Vecciarelli ha incontrato i militari dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica e dei Carabinieri presso il comando della forza NATO a Pristina (Kosovo) dove è stato accolto dal Comandante di KFOR, Generale di Divisione Michele Risi e dal personale del Regional Command West (RC-W) di Pe?/Pejë .
 
Nei diversi teatri operativi visitati il Generale Vecciarelli ha tenuto a sottolineare l’importanza dell’operato svolto dai militari nelle diverse missioni internazionali e come tale operato è apprezzato non solo dalla nazione,  ma dall’intera comunità internazionale, inoltre  la sua presenza presso i diversi contingenti ha voluto rappresentare un simbolico abbraccio da parte dell’Italia intera ai militari che si trovano lontani dai proprio cari in questo periodo natalizio.

Anche in questo periodo di festa, come ogni giorno dell’anno, circa 5700 uomini e donne delle Forze Armate continuano  ad operare in 34 missioni internazionali in 24 Paesi, in aggiunta ai circa 7200 militari impiegati sul territorio nazionale a garantire la difesa e la sicurezza degli italiani presidiando, in concorso alle forze di polizia, gli obiettivi sensibili e le città italiane.


Condividi su: