LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 12-02-2020 Iran, fallisce ancora lancio del satellite ZAFAR-1. Altro fallimento per il programma spaziale iraniano, legato allo sviluppo di missili balistici data: a cura di:

Per la quarta volta consecutiva in 2 anni, l’Iran ha fallito il lancio del nuovo satellite da osservazione scientifica e comunicazione ZAFAR (Vittoria in lingua Farsi) 1. Il lancio è stato effettuato dal centro spaziale Khomeini di Semnan nel tardo pomeriggio dello scorso 9 febbraio, dopo un ritardo di 24 ore rispetto all’orario precedentemente stabilito e dovuto, pare, ad un attacco cyber che avrebbe rallentato le operazioni. Pochi minuti dopo il distacco del vettore di lancio SIMORGH (Fenice) dalla piattaforma di lancio, il satellite è precipitato ufficialmente per il mancato raggiungimento della velocità necessaria – circa 1000 m/s - a mantenerlo in orbita (prevista a 530 km di altitudine). Mentre nei casi precedenti (satelliti DOOSTI e PAYAM) i fallimenti sono attribuibili fondamentalmente a difetti di progettazione riguardanti una spinta insufficiente degli SLV SAFIR e SIMORGH, in quest’ultimo caso va aggiunta la pressione esercitata dal regime sul personale tecnico ed ingegneristico, affinché il lancio avvenisse nello stesso giorno del 41° anniversario della Rivoluzione Islamica del 1979. Tale pressione avrebbe impedito un’adeguata fase di test e preparazione – che già in passato, e con meno pressione erano state deficitarie – per la buona riuscita della messa in orbita del satellite. Secondo il regime, a questo lancio sarebbero dovuti seguirne altri 5 tra 2020 e 2021 - incluso quello previsto la prossima estate riguardante il satellite NAHID-1 su nuovo SLV ZOLJANAH - per la messa in orbita di altrettanti satelliti scientifici/comunicazioni, programma che appare quantomeno arduo da rispettare. Dal 2015, anno in cui è stato inviato in orbita il FAJR, nessun satellite iraniano è stato in grado di raggiungere lo spazio.


Condividi su: