LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 15-09-2020 UAV logistici cinesi in Tibet data: a cura di:

La China Central Television (CCTV – la rete tv nazionale cinese) ha mostrato nei giorni scorsi alcune immagini che ritraggono alcuni vertical take off and landing (VTOL) UAVs impegnati nel rifornimento logistico di alcune unità dell’Esercito Cinese in Tibet. Secondo alcune fonti aperte, l’Esercito Popolare Cinese (PLA) impegnato nel Distretto Militare del Tibet, che utilizza da tempo UAV per compiti di intelligence, sorveglianza e ricognizione (ISR), ha deciso di utilizzare velivoli ad ala rotante senza pilota per rifornire le unità militari distaccate in aree impervie di confine che non sono facilmente accessibili con ruotati o che presentano elevati rischi operativi. L’UAV mostrato nel video della CCTV, di cui non si conosce la designazione ufficiale ma sembrerebbe una versione potenziata del precedente modello XM-20, è un VTOL dotato di 6 mini-rotori in grado di trasportare un limitato payload; in questo caso si è trattato di cibo, acqua, medicine ed altri materiali. Sempre dalle immagini, di natura propagandistica, si è potuto osservare lo sciame di UAV procedere in formazione e lanciare i rifornimenti sulla posizione amica, invece di effettuare un atterraggio di precisione sulla stessa. Da sottolineare il fatto che l’area in cui il velivolo unmanned si vede operare, la Tibetan Plateau, si trova a circa 4.500 m sopra il livello del mare.


Condividi su: