LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 14-01-2021 Parte la produzione del JF-17 Block 3 data: a cura di:

L’Aeronautica Pakistana ha ufficialmente annunciato, lo scorso 30 dicembre, l’avvio della produzione dei caccia multiruolo JF-17A THUNDER Block 3. Tale variante, in primis, prevede la presenza del radar AESA a scansione elettronica attiva cinese KLJ-7A con 170 km di portata e raffreddamento ad aria. Quest’ultima caratteristica lo rende più leggero e di dimensioni più contenute rispetto al modello dotato di raffreddamento liquido, elementi che potrebbero agevolarne il retrofit sui JF-17 delle varianti precedenti. Oltre al nuovo radar, i Block 3 saranno equipaggiati anche con una suite EW completa (comprendente 3 antenne RWR montate sulla coda e sulla parte posteriore delle 2 prese d’aria), con datalink, con un pod per il targeting ed un cockpit completamente digitalizzato - composto da un singolo grande pannello multifunzione e da un ampio HUD olografico - e con un sistema di visione e puntamento montato sul casco del pilota. A queste caratteristiche, mancanti sulle versioni precedenti del caccia sino pakistano, dovrebbe aggiungersi anche la capacità di trasporto di una più ampia panoplia di ordigni, inclusi missili di tipo BVR. Per quanto riguarda il sistema propulsivo, non è chiaro se la nuova versione del THUNDER sarà equipaggiata con lo stesso motore turbofan di fabbricazione russa RD-93 presente sui modelli precedenti, o se avrà la sua variante aggiornata RD-93MA, in sviluppo dalla scorsa estate, che dovrebbe garantire un incremento di spinta pari a circa 2.000 libbre. Contemporaneamente alla cerimonia di avvio della produzione dei JF-17A Bl.3 - alla quale erano presenti il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica del Pakistan, Gen. Mujahid Anwar Khan, e l’Ambasciatore cinese in Pakistan Nong Rong - si è svolta la consegna ufficiale di 14 JF-17B Block 2 biposto da conversione operativa (con secondari compiti di Lead-In Fighter Trainer, attacco al suolo e ricognizione) all’Aeronautica Pakistana. Con questi aerei, Islamabad raggiunge una quota totale di 123 THUNDER, in attesa dei 48 JF-17 Block 3 che, secondo i piani, dovrebbero essere consegnati al ritmo di 12 velivoli all’anno tra il 2021 ed il 2024.


Condividi su: