LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 04-02-2021 G550 e PATRIOT per il Marocco data: a cura di:

Secondo quanto pubblicato dalla International Trade Administration statunitense ha ufficialmente confermato la vendita di velivoli Gulfstream G550 – ordinati nel 2018 – e di sistemi antiaerei e anti missile MIM-104 PATRIOT al Marocco. Non sono stati resi noti i dettagli riguardantii costi, i numeri e le rispettive varianti, ma è verosimile ritenere che si tratti di 2/4 G550 e di 6/8 batterie di MIM-104 PAC-3. Sebbene non sia dato sapere quale sarà la configurazione dei G550 marocchini (se la AISREW da ricognizione/SIGINT o la CAEW, o un mix delle 2 varianti), è certo che gli aerei incrementeranno sensibilmente le capacità di rilevamento/sorveglianza del Marocco. Per quanto concerne i PATRIOT, il Marocco diventa il primo Paese africano ad acquisire tali sistemi che andranno ad accrescere le capacità di difesa aerea ground based collocandosi, assieme ai MIM-23 HAWK XXI (che probabilmente andranno progressivamente a sostituire), nella fascia intermedia di una bolla missilistica stratificata che dovrebbe essere formata dai 24 sistemi cinesi DK-10/SKY DRAGON 50 per la difesa a corto/medio raggio, acquisiti nel 2017, e da 4 batterie di sistemi a lungo raggio FD-2000/HQ-9B sempre cinesi, la cui consegna era prevista entro la fine del 2020. L’implementazione della bolla antiaerea/antimissile viene considerata di primaria importanza per Rabat, tenuto conto delle capacità missilistiche balistiche (ISKANDER-E) del vicino avversario algerino.


Condividi su: