LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 17-03-2021 Una nuova base sotterranea per i Pasdaran data: a cura di:

Alla presenza del Comandante in Capo dei Guardiani della Rivoluzione/Pasdaran, Gen. Hossein Salami, e del Comandante della Marina dei Pasdaran, Amm. Alireza Tangsiri, si è svolta la presentazione ufficiale di una nuova struttura sotterranea destinata allo stoccaggio di sistemi di lancio per missili balistici e cruise antinave appartenenti alla Marina delle Guardie della Rivoluzione. Oltre ad aver mostrato diversi missili antinave modelli GHADER, KOWSAR, NASR-1, NASIR e NOOR - e decine di sistemi EW, le immagini hanno rivelato alcuni lanciatori di forma cilindrica inediti, probabilmente destinati al nuovo missile cruise antinave a lungo raggio ABU-MAHDI, derivato dell’HOVEYZEH ed accreditato di una gittata pari a 600 miglia. Per quanto non sia stata ufficialmente comunicata l’esatta ubicazione di tale base, diverse immagini satellitari lascerebbero pensare che essa sia stata ricavata da una vecchia installazione militare (l’ex base Mohammad Baqer/Besat) situata nel sobborgo di Roknabad, 15 km a nord di Shiraz (coordinate N29.72,36 - E52.55,77). Il tunnel presente sotto tale struttura, accessibile tramite 3 diversi ingressi, si allungherebbe per oltre 3 km in direzione sudovest. Per quanto la presentazione di questa “nuova” base si collochi nell’ambito della più volte annunciata creazione di “città missilistiche sotterranee”, l’evento apparirebbe più come l’ennesima operazione di propaganda – vedi la presentazione della “Expeditionary Sea Base” (o bazaar galleggiante) MARKRAN/ROUDAKI, per restare agli ultimi mesi - volta a giustificare, nei confronti dell’opinione pubblica, l’incremento di budget a favore dei Pasdaran (a discapito delle forze regolari), piuttosto che a mostrare particolari capacità – in tal caso logistico/costruttive – dei Guardiani della Rivoluzione.


Condividi su: