LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 10-05-2021 Elettronica fornirà sistemi EW per i sottomarini U212 della Marina Militare Italiana data: a cura di:

Elettronica annuncia la firma del contratto con Fincantieri per la fornitura del sistema di Electronic Warfare (EWS) per i nuovi sottomarini della Marina Militare Italiana, nell’ambito del programma U212 NFS gestito dall’OCCAR (Organisation Conjointe de Coopération en matière d'Armement). Il contratto prevede la consegna di due sistemi per il primo lotto di due sottomarini più altri due sistemi come opzione per i lotti successivi.

Elettronica è già fornitrice degli apparati di Guerra Elettronica nell’ambito dei Programmi FREMM, PPA gestiti dall’OCCAR e prevede di estendere la collaborazione ai progetti co-finanziati dall’Unione Europea.

 

Negli scenari operativi attuali, caratterizzati da un’intensa attività elettromagnetica, la capacità di dominare lo Spettro Elettromagnetico costituisce uno dei fattori chiave per ottenere un significativo vantaggio. L’ElectroMagnetic Spectrum Operations (EMSO), rappresenta dunque l’insieme di attività finalizzate ad ottenere la supremazia elettronica nel teatro operativo.

Parlando dello specifico Dominio subacqueo, la capacità di gestire lo Spettro Elettromagnetico attraverso l’utilizzo di sistemi di Difesa Elettronica supporta la capacità del sottomarino di operare in aree ad alto rischio, sia in operazioni conflittuali che in quelle di peace-keeping, garantendo l’autoprotezione della piattaforma e le attività di sorveglianza ed intelligence.

 

La suite EWS progettata da Elettronica per i sottomarini U212 NFS della Marina Militare Italiana rappresenta la risposta tecnologicamente più avanzata ed innovativa a queste esigenze nel campo del dominio subacqueo.

Il Sistema si distingue per un altissimo livello di integrazione funzionale ed è in grado di svolgere compiti di autoprotezione, sorveglianza ed intelligence con elevate prestazioni dalla banda radio a quella radar. L'esperienza maturata da Elettronica sia nel dominio subacqueo che nei programmi navali, come la fornitura di sistemi EW per la recente “Legge Navale” della Marina Militare Italiana, si combina in questo Sistema fondendo maturità tecnologica e innovazione.

Il Sistema dispone di un'antenna RESM/CESM integrata, frutto di oltre due anni di studi e simulazioni, che rappresenta il prodotto più avanzato sul mercato grazie alle elevate prestazioni, alle dimensioni compatte e alla forma stealth.

Fanno inoltre parte del sistema due ulteriori antenne, una con compiti di sorveglianza e scoperta nel campo radar e una antenna di allarme.

La suite EWS è caratterizzata da un elevato livello di digitalizzazione che consente di ottenere alte prestazioni anche in un ambiente elettromagnetico molto denso e complesso, dove la maggior parte dei sistemi in commercio sono presto saturati. La sua architettura software-defined, riducendo fortemente la componente HW a favore di quella SW/FW, garantisce un alto grado di disponibilità operativa, una manutenzione più semplice ed aggiornamenti più rapidi mediante il semplice downloading di software.

Infine, il sistema è dotato di una Electronic Warfare Management Unit che raccoglie e gestisce in modo integrato le informazioni provenienti dai suoi sensori che operano nelle banda radar e radio,

componendo così uno scenario elettromagnetico complesso a supporto delle attività di Autoprotezione, Sorveglianza e Intelligence.

 

“Siamo molto orgogliosi di essere a bordo dei Sottomarini U212 NFS della Marina Militare Italiana, una piattaforma che rappresenta l'eccellenza dell'industria nazionale e le alte prestazioni a supporto delle attività rilevanti della Marina Militare Italiana. Siamo orgogliosi di arricchire le funzionalità di questa piattaforma attraverso il nostro sistema di Difesa Elettronica, che rappresenta la combinazione ottimale di esperienza, maturità e innovazione, offrendo così elevate prestazioni su tutta la banda delle comunicazioni e radar, e garantendo la massima autoprotezione della piattaforma unitamente alle attività di sorveglianza ed intelligence” afferma Domitilla Benigni, COO & CEO di Elettronica.


Condividi su: