LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 04-06-2021 NATO e difesa antimissile, conclusa FORMIDABLE SHIELD data: a cura di:



Con l’effettuazione dell’ultimo lancio e abbattimento di un missile balistico a medio raggio, si è conclusa il 30 maggio 2021 l’esercitazione At Sea Demonstration – FORMIDABLE SHIELD-21 (ASD/FS21) alla quale ha partecipato la fregata tipo FREMM della Marina Militare ANTONIO MARCEGLIA. L’evento, organizzato congiuntamente dal Maritime Theater Missile Defence Forum (MTMD-F) e dal Naval Striking and Support Forces NATO (STRIKFORNATO), ha visto la partecipazione di 15 navi e aeromobili appartenenti a 10 Marine alleate: Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Regno Unito Norvegia, Paesi Bassi, Spagna, Stati Uniti e Italia. Gli obiettivi principali dell’esercitazione sono stati la conferma delle elevate capacità di difesa aerea integrata (IAMD – Integrated Air Missile Defense) e balistica (BMD – Ballistic Missile Defense) di una forza navale alleata, oltre che la dimostrazione dell’impegno della NATO per l’interoperabilità e la difesa della sicurezza dei Paesi membri. La partecipazione per l’Italia della fregata Antonio Marceglia, ottava unità della Classe FREMM (Fregata Europea Multi-missione), ha consentito di verificare sul campo le performance e l’affidabilità dei sistemi imbarcati in un contesto estremamente realistico, impegnativo e di piena integrazione con le altre unità partecipanti. La collaborazione tra la Marina Militare e l’industria nazionale della Difesa, in particolare Leonardo e MBDA Italia, ha garantito la possibilità di indirizzare gli sviluppi tecnologici e ottimizzare le prestazioni di ogni singolo apparato per dotare le future unità della Squadra Navale di sensori, attuatori e sistemi di comando e controllo all’avanguardia in grado di contrastare le sempre più performanti minacce missilistiche. I principali obiettivi conseguiti da nave MARCEGLIA nel corso dell’esercitazione sono stati: la sinergica contribuzione – di concerto con gli altri assetti presenti – al tracciamento e all’ingaggio di missili balistici a corto e medio raggio e di bersagli supersonici; la scoperta, il tracciamento e l’intercetto di una minaccia aerea a bassa quota con il lancio effettivo di un missile superficie-aria MBDA ASTER-30; l’individuazione e la neutralizzazione di un bersaglio aereo con il cannone Leonardo 76/62 in modalità DAVIDE impiegando la munizione guidata DART (Driven Ammunition Reduced Time of flight); la validazione della solidità del sistema di comando e controllo dell’unità inserito all’interno di molteplici reti tattiche e strategiche necessarie per la IAMD e la BMD. Durante la navigazione, la fregata ha partecipato a diverse attività tecnico-addestrative in Mar Tirreno, Mar Ionio e Oceano Atlantico effettuando attività lancistica superficie-aria (ASTER 30), superficie-superficie (TESEO) e aria-superficie (MARTE MK2/S da elicottero SH-90A) presso il Poligono Interforze di Salto di Quirra (NU). La nave ha inoltre preso parte all’esercitazione nazionale PHIBEX-21 con unità nazionali e alleate appartenenti al gruppo navale permanente NATO Standing Naval Maritime Group 2 (SNMG2) e all’esercitazione CONTEX PHIBEX-21 organizzata dalla Marina Portoghese con la partecipazione di numerosi assetti aerei e navali di Portogallo e Stati Uniti.


Condividi su: